Un bilancio

Gli auguri natalizi di Carmela Minuto

Un anno da incorniciare per la senatrice di Forza Italia

Politica
Molfetta domenica 23 dicembre 2018
di La Redazione
Carmela Minuto
Carmela Minuto © n.c.

E' stato un anno da incorniciare per Carmela Minuto, eletta senatrice nella coalizione di centrodestra alle politiche del 4 marzo. Nel periodo delle festività, la senatrice Minuto ha voluto tracciare un bilancio di questi primi mesi di lavoro, in cui si ritrova all'opposizione assieme al gruppo di Forza Italia, in giorni molto caldi per la politica nazionale. Ecco la nota diffusa direttamente da Carmela Minuto:

«Cari amici,
è stato un anno ricco di novità per me. Nuove soddisfazioni politiche ma anche nuove responsabilità nei confronti dell’elettorato e dei cittadini che hanno riposto in me la loro fiducia, cittadini che rappresento al Senato della Repubblica.
Tante sono state le iniziative a cui ho dato il mio contributo ma tante altre sono le iniziative sulle quali mi impegnerò nell’anno che sta per arrivare.

Sognare oggi non è utopistico, ma rafforza in tutti noi l’idea di dare concretezza a quelle voglia di un Mezzogiorno più vivo, dove l’assistenzialismo non è la risposta, ma talvolta può diventare una condanna. Il nostro territorio ha necessità di trovare il giusto slancio economico, sociale e culturale: servono infrastrutture per creare lavoro; serve intercettare per bene e in tempo i fondi europei, che sono un’opportunità per tutti noi e soprattutto per i giovani. Serve agevolare le imprese: la flat tax è una valida risposta e questo il Governo lo deve capire!

Dico sì al taglio del costo del lavoro e al piano per il Sud, e dico sì anche alla necessità di dotare i nostri giovani di strumenti adeguati.
Sogno giovani entusiasti della politica che possano affezionarsi al proprio territorio e all’Europa; che possano conoscerla viaggiando e mettendoci per davvero ragione, stomaco, cuore e gambe. Gambe per andare, ma anche per tornare e contagiare positivamente la nostra economia. Sogno un paese in cui i diritti sono rispettati e non calpestati. Sogno un paese in cui l’individualismo lascia il posto ai partiti, a quell’idea di fare squadra, ognuno con le proprie competenze e responsabilità. Sogno e son desta.

Che sia un Natale di serenità a chi versa in condizioni di difficoltà; agli uomini e alle donne che da sole mandano avanti una famiglia; alle forze dell’ordine che garantiscono la sicurezza sui nostri territori. Buon Natale a tutti gli imprenditori che tengono attiva e pulsante la città, la regione e l’intera Nazione; agli artigiani e a chi mantiene vive le tradizioni e la storia; agli agricoltori che in questo particolare periodo sono costretti a subire i danni della gelata di febbraio scorso; ai bambini, agli anziani e agli ammalati. A tutti voi, il mio abbraccio più grande. Buon Natale e felice 2019!»

Lascia il tuo commento
commenti