I consigli

Polizia Ferroviaria, controlli maggiori per evitare furti e truffe

Necessari accorgimenti e attenzione contro i "professionisti del furto”

Molfetta domenica 21 aprile 2019
di la redazione
Polizia Ferroviaria
Polizia Ferroviaria © nc

In questi periodi di rilevante esodo i reati più frequenti sono i furti e le truffe - comincia così la nota della Polizia di Stato Compartimento Polizia Ferroviaria per la Puglia, la Basilicata ed il Molise .

E’ buona norma prestare maggiore attenzione a tenere a mente che i “professionisti del furto” tendono a sfruttare eventuali momenti di distrazione (durante la consultazione dei tabelloni degli orari ferroviari oppure l’utilizzo delle macchine self service di biglietti) ovvero situazioni di assembramento di persone od oggetti (cartoni o abiti) per occultare i movimenti delle proprie mani. Le attività di vigilanza e controllo della Polizia Ferroviaria vengono supportate dagli elementi tecnologici: le pattuglie sono dotate di smartphone di ultima generazione che possiedono un dispositivo per la lettura ottica dei documenti elettronici e la verifica immediata delle informazioni in banca dati consentendo l’immediatezza delle informazioni, autonomia della pattuglia ed inviando in tempo reale nel sistema di Sala Operativa l’identificazione.

Un importante elemento che integra il sistema di sicurezza consentendo il controllo del territorio in maniera ottimale è la Sala Operativa, attiva H24, che dispone di un videowall in cui vengono visualizzate le immagini delle telecamere presenti in stazione che vengono anche registrate. Gli apparecchi in dotazione alle pattuglie trasmettono le immagini ed i dati in tempo reale alla Sala Operativa che ha la possibilità di coordinare efficacemente gli interventi sul territorio, disponendo peraltro di sistemi di geolocalizzazione delle pattuglie.
Lascia il tuo commento
commenti