Calcio a cinque femminile

Makula Molfetta, conto alla rovescia per la Final Four di coppa

Le biancorosse in semifinale con la Soccer Altamura

Altri Sport
Molfetta giovedì 03 gennaio 2019
di La Redazione
Nico Camporeale e Nico Spadavecchia, primo e secondo allenatore della Makula
Nico Camporeale e Nico Spadavecchia, primo e secondo allenatore della Makula © n.c.

Cresce l'attesa in casa Makula Molfetta per le Final Four 2019 di Coppa Puglia: le biancorosse sono attese in semifinale dalla Soccer Altamura nella gara in programma sabato 5 gennaio.

La vincente sfiderà chi tra Atletic Club Taranto e Bitonto avrà avuto la meglio nell'altra partita.

Per le biancorosse sono giorni di allenamenti: la preparazione atletica delle ragazze è stata affidata alla dottoressa Porzia Marino mentre gli aspetti tecnici e tattici sono curati dall'allenatore molfettese Nico Camporeale e tutto il suo staff.

Ed è proprio il tecnico a raccontare lo stato di forma e di umore delle sue ragazze.

«C'è grande entusiasmo e voglia di scendere in campo da parte di tutte. Tutte si sono messe a disposizione pur di allenarsi in questi giorni e siamo davvero soddisfatti di questo. C'è chi è abituato a certi eventi come La Rossa, Bufi, Zaccagnino, Lorusso e c'è chi è alla prima volta: tutte vogliano dimostrare di aver meritato un palcoscenico del genere», è l'esordio dell'allenatore.

E' dalla stagione 2012/2013 che una squadra di Molfetta non arriva a giocare la competizione più importante del futsal regionale. Allora fu la don Tonino Bello, allenata da Corrado Minervini.

«In quel gruppo militavano già Giacò e Pantaleo: la forza del nostro progetto è in quella continuità e anche nelle doti umane di questo gruppo di ragazze che hanno voglia di riscatto», continua l'allenatore.

«Ovviamente vogliamo fare bene e al momento puntiamo a vincere la semifinale sulla quale siamo tutti concentrati. Credo che sia il modo migliore per affrontare una competizione del genere in cui nel giro di quarantotto ore devi giocarti una Coppa. Tuttavia abbiamo massimo rispetto della Soccer Altamura, una società seria e con un progetto che nasce da lontano, quest'anno rafforzato con gli arrivi di Campanelli, Pugliese, Mazzilli, Gattulli, tutte giocatrici di prima fascia», conclude Camporeale.

Lascia il tuo commento
commenti