La fiducia del team manager Leonardo Mele

Aquile Molfetta, la sosta per ricominciare a mille all'ora

Prossimo impegno sabato 9 febbraio al PalaPoli contro l'Alma Salerno

Altri Sport
Molfetta mercoledì 30 gennaio 2019
di La Redazione
Donato de Giglio e Leonardo Mele
Donato de Giglio e Leonardo Mele © n.c.

Dopo la prima settimana di sosta il campionato si fermerà anche sabato 2 febbraio come da calendario ma in casa Aquile continua il lavoro con intensità e con il giusto impegno. C’è tanta voglia di riscatto per la Sefa Molfetta che dopo la grande ma sfortunata prestazione contro il Real San Giuseppe si appresta ad affrontare il prossimo, sabato 9 febbraio l’Alma Salerno al PalaPoli alle 16.

La squadra del presidente De Giglio ha dimostrato nei primi match del 2019 di essere viva e pronta a potersi giocare le carte per accedere ai play-off.

La squadra guidata da mister Rutigliani ha già affrontato un test contro il Bitonto Futsal Club e sabato 2 febbraio è stata fissata un’altra amichevole al PalaDolmen contro la Diaz (ore 15.30) per dar ritmo partita a capitan Pedone e compagni.

“La partita dell’andata contro l’Alma Salerno – afferma il team manager Leonardo Mele – ci ha insegnato che gare facili in questo girone non esistono e quindi per superare la squadra campana servirà la massima concentrazione e il giusto impegno. Viste le corazzate come Real San Giuseppe e Futsal Fuorigrotta, senza tralasciare Manfredonia, Futsal Parete e Lausdomini, è davvero difficile conquistare i play-off ma sono certo che non sia un traguardo impossibile. Proveremo in tutti i modi a raggiungere questo obiettivo e abbiamo dimostrato di potercela giocare contro tutti alla pari. La squadra è in forma, nonostante i tanti infortuni. Per noi si tratta del primo anno in un campionato nazionale pertanto ci servirà per gli anni successivi provando a sognare grandi traguardi, senza tralasciare il bilancio societario”.

Lascia il tuo commento
commenti