Il pre match

Molfetta Calcio, a Pozzuoli per chiudere il discorso salvezza

Con 34 punti, dieci punti in più sulla zona playout, i biancorossi vogliono riscattare le 3 sconfitte in 4 match e aggiungere un mattone decisivo alla corsa salvezza

Calcio
Molfetta sabato 10 aprile 2021
di Angelo Ciocia
Strambelli spiazza il portiere in Molfetta Calcio - Sorrento
Strambelli spiazza il portiere in Molfetta Calcio - Sorrento © n.c.

Operazione tre punti per mettere in saccoccia un mattone, quasi definitivo, per la salvezza.

Con questa missione, la Molfetta Calcio parte per Pozzuoli, ospite di una Puteolana non tanto più cenerentola del girone H. Al Domenico Conte, gli uomini di Bartoli cercano di strappare un sorriso dopo quattro match senza vittorie che non hanno minato la posizione in classifica, sempre nella parte sinistra del girone H, ma neppure il gioco. Tolto il pari casalingo di Brindisi, capitan Di Bari e compagni hanno affrontato tre top team allestiti per abitare le parti nobili della classifica: così sono maturate le sconfitte di Taranto, Picerno e Altamura.

Ma è tanta la voglia di riscatto e di raggiungere la fatidica quota 40 punti per dirsi sereni e iniziare un nuovo campionato, quello del divertimento e dell'entusiasmo, senza grandi obblighi ma con lo scopo di proseguire un'annata straordinaria da matricola del girone H.

Un po’ meno serena, dal punto di vista della classifica, la situazione dei granata della Puteolana. Alla prima rivoluzione di novembre, con metà rosa rinnovata, è seguito qualche puntellamento del parco giocatori in questa sessione di calciomercato. Ne è venuta fuori una squadra che lotta e non è più ultima nel girone, capace di vincere contro Nardò e Bitonto nel 2021. Il morale dei campani è alle stelle dopo la vittoria in rimonta contro la diretta rivale Gravina che ha relegato i murgiani in fondo alla classifica e ha scacciato fuori dalla retrocessione diretta la Puteolana che, ad oggi, disputerebbe i playout.

Ma la situazione di classifica, nei bassifondi, è in continuo mutamento anche per via dei troppi match da recuperare causa covid.

Ad oggi, il Gravina è ultimo con 17 punti e due match recuperare, seguito dalla coppia campana Portici – Puteolana, a 19 punti, con gli avversari della Molfetta Calcio che devono recuperare un match. In un fazzoletto, poi, ci sono Francavilla (23 punti), Brindisi, Aversa e Fasano con 24 punti che segnano la deadline per i playout, con le ultime due compagini che devono recuperare, rispettivamente, due e un match.

I biancorossi, con 34 punti, hanno un margine di 10 punti dalla salvezza diretta e, vincere a Pozzuoli, significherebbe aggiungere un altro grande tassello al primo obiettivo stagionale. Anche perché, nel turno infrasettimanale successivo, al Poli arriverà l’Aversa, anch’essa immischiata nelle sabbie mobili.

Tra le fila della Molfetta Calcio mancherà Acosta, passato alla Fidelis Andria. Le sirene dell’interminabile calciomercato suonano, ma i biancorossi sono determinati a rialzarsi e dare lo sprint finale per vivere un campionato tranquillo che ha sin qui dato parecchie gioie ai colori biancorossi. Fischio d’inizio fissato alle 15, domani, al Conte.

Lascia il tuo commento
commenti