Decisone presa di comune accordo tra la società e l’atleta

Si dividono le strade tra le Aquile Molfetta e Giuseppe Barbolla

Il mancino Barbolla lascia il sodalizio di Donato de Giglio consapevole di aver dato anima e tanta dedizione per la maglia in ben sei anni

Calcio
Molfetta domenica 01 agosto 2021
di La Redazione
Giuseppe Barbolla
Giuseppe Barbolla © n.c.

Si dividono le strade tra le Aquile Molfetta e Giuseppe Barbolla dopo aver vissuto l’ultima annata indimenticabile, culminata dalla promozione diretta in serie A2 ed essendo vice campione d’Italia in serie B vista la final eight disputata a Porto San Giorgio.

Giuseppe lascia il sodalizio di Donato de Giglio consapevole di aver dato anima e tanta dedizione per la maglia in ben sei anni. Il mancino ormai un leader dentro e fuori dal campo visto i suoi valori morali e sportivi ha vissuto tanti momento indimenticabili ma è stato presenti anche nei momenti di difficoltà dimostrando l’amore e l’attaccamento verso i colori biancorossi.

Tanta riconoscenza va’ a Barbolla, da parte dell’intero organico delle Aquile Molfetta, visti gli storici traguardi in cui è sempre stato protagonista assoluto: conquista della serie B nonché il magnifico “triplete”, l’impresa del terzo posto da neopromossa, terzo posto anche nell’anno successivo con conquista della storica final eight e l’ultimo anno in cui ha sfiorato il doble.

La difficile decisone presa in comune accordo tra la società e l’atleta, dunque la scelta finale presa per motivi esclusivamente lavorativi. Il club biancorosso intende ringraziare pubblicamente Giuseppe Barbolla per l’impegno profuso e la professionalità sempre mostrata in questi anni meravigliosi e ricchi da tantissimi successi, trofei e vittorie.

"Siamo certi che si tratta semplicemente di un arrivederci".

Lascia il tuo commento
commenti