Il match in programma domani a Bari, si giocherà sabato 3 giugno al Tombolato di Cittadella

FC Bari, penalizzazione di due punti e inibizione per il presidente Giancaspro

Di seguito le motivazioni del Tribunale Federale Nazionale per il deferimento del molfettese Giancaspro e per i due punti di penalizzazioni inflitti alla FC Bari 1908

Calcio
Molfetta venerdì 25 maggio 2018
di La Redazione
Cosmo Giancaspro
Cosmo Giancaspro © n.c.

Piove sul bagnato in casa FC Bari 1908.

In questi minuti il Tribunale Federale Nazionale ha emesso la propria sentenza. Il Bari subisce la penalizzazione di due punti, quindi sabato 3 giugno disputerà il playoff al Tombolato di Cittadella.

Inibito per tre mesi Giancaspro Cosimo Antonio (Presidente del CdA e legale rappresentante p.t. della Società FC Bari 1908 Spa) "per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, per non aver corrisposto, entro il 16/03/2018, le ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio e febbraio 2018, e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati.

In relazione ai poteri e funzioni dello stesso, risultanti dagli atti acquisiti come trasmessi dalla Lega competente e ai periodi di svolgimento degli stessi e per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, depositando, presso la Co.Vi.So.C., in data 16/03/2018, una dichiarazione non veritiera attestante il versamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio e febbraio 2018", come riporta il comunicato ufficiale del Tribunale Federale Nazionale della Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Lascia il tuo commento
commenti