Oggi il Coni proporrà il blocco totale dello sport italiano fino al 3 aprile. Intanto si fermano le molfettesi del calcio e del futsal

Coronavirus, la LND sospende fino al 3 aprile tutti i campionati di calcio dilettantistici

Ieri è arrivato il comunicato che ferma tutto il calcio dalla Serie D in giù. Sospesi fino al 3 aprile i campionato di calcio a 11, territoriali e nazionali, sia senior che giovanili, e sospesa l'attività del calcio a 5.

Calcio
Molfetta martedì 10 marzo 2020
di Angelo Ciocia
Il nuovo Paolo Poli
Il nuovo Paolo Poli © Franco Pansini

Tutti i campionati sospesi dalla serie D in giù. Il calcio dilettantistico si ferma si ferma fino al 3 aprile: a comunicarlo è la Lega Nazionale Dilettanti, il cui collegio direttivo si è riunito nella data di ieri.

Al termine, si è deliberato di sospendere, con effetto immediato e sino a tutto il 3 Aprile 2020, l’attività organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti sia a livello nazionale che territoriale.

Le molfettesi che dovranno adempiere a questo comunicato sono Molfetta Calcio, in Eccellenza, Borgorosso Molfetta, in Promozione, Virtus Molfetta, in Prima Categoria e Fulgor Molfetta, in Seconda Categoria. Lo stesso dicasi per tutta l'attività giovanile del calcio a 11 e l'attività del calcio a 5, sospesa sino al 3 aprile per Aquile Molfetta e Femminile Molfetta.

Inoltre, in queste ore, quasi tutte le società molfettesi stanno interrompendo anche gli allenamenti per prevenire casi di contagio. Gli allenamenti, che si sarebbero dovuti disputare a porte chiuse, per molte società sono sospesi fino a data da destinarsi.

Ma non basta: potrebbe fermarsi tutto il calcio. Oggi ci sarà una riunione del Coni che proporrà la sospensione di tutte le attività sportive almeno fino al 3 aprile, proponendo un decreto al Governo.

Lascia il tuo commento
commenti