Unificando CAN A e CAN B, il direttore di gara molfettese dirigerà match sino a 45 anni

Deroga per Eugenio Abbattista: farà parte della CAN unica

Il fischietto molfettese avrebbe dovuto terminare la carriera arbitrale il 31 agosto per "limiti di permanenza nel ruolo"

Calcio
Molfetta mercoledì 02 settembre 2020
di Angelo Ciocia
Eugenio Abbattista
Eugenio Abbattista © n.c.

Novità in vista della prossima stagione nel mondo arbitrale. Dopo oltre dieci anni non esisterà più la CAN A e la CAN B, ma la CAN Unica, che vedrà a capo sempre Nicola Rizzoli.

Oltre alla possibilità di avere più arbitri a disposizione, e quindi maggiori rotazioni tra i vari fischietti, il designatore potrà godere dell'allargamento dell'organico arbitrale, grazie a tre deroghe concesse per tre fischietti: si tratta di Calvarese, Giacomelli e Abbattista.

I tre fischietti oltre a proseguire la propria carriera arbitrale, i primi due per la serie A, e il direttore di gara molfettese per la serie B, godranno di un'altra novità introdotta con la riunificazione. Il 31 agosto avrebbero dovuto terminare la carriere per "Limiti di permanenza nel ruolo", invece scenderanno ancora in campo e all'ormai superato "limite di anzianità di servizio",è stato sostituito il solo vincolo dei 45 anni di età, per cui sino a quella soglia potranno continuare a dirigere match della CAN unica.

Una possibilità anche per Rizzoli, visto il limite dei quattro mandati imposto dagli organi tecnici: con l'unificazione parte da zero nel conteggio dei mandati



Lascia il tuo commento
commenti