Trentotto anni, si è spento dopo una lunga malattia. Vantava esperienze in Spagna, Grecia, Turchia, Qatar

Si spegne Jasim Al Nabhan, ex giocatore della Pallavolo Molfetta

Aveva militato nella Pallavolo Molfetta nel 2011-12, arrivando in finale playoff

Volley
Molfetta giovedì 15 aprile 2021
di La Redazione
Jasim Yousif Al Nabhan con la maglia della Pallavolo Molfetta
Jasim Yousif Al Nabhan con la maglia della Pallavolo Molfetta © n.c.

Un brutto risveglio per i tanti tifosi e appassionati di pallavolo: dopo una lunga malattia, Jasim Yousif Al Nabhan non c'è più.

Trentotto anni, alto 199 cm, l'atleta del Bahrein è stato il primo della sua nazione a sbarcare nel campionato italiano. Ha militato tra le fila della Pallavolo Molfetta nella sua prima stagione di serie A2, il 2011-12, stagione in cui i biancorossi arrivarono sino alla finale playoff, perdendo contro Castellana Grotte.

Schiacciatore di indubbie qualità, ha giocato nel massimo campionato greco con la maglia dell'Alexandropoulos e nel campionato qatariota e con le più importanti squadre di Dubai. Dopo l'esperienza molfettese, lo schiacciatore si è trasferito in Spagna e in Turchia, vestendo le importanti maglie dell'Almeria, Bursa e Sahinbey.

"Stanotte, dopo una brutta malattia, Jasim Al Nabhan ci ha lasciato - le parole dell'allenatore di quella straordinaria cavalcata, Pino Lorizio - Atleta eccezionale ma soprattutto un ragazzo spettacolare, buono, generoso, dal sorriso contagioso. Non si potrà mai dimenticare. Arrivederci Jas".

Emozionante, invece, il ricordo su Facebook di Emiliano Giglioli, compagno di squadra di Al Nabhan nella stagione biancorossa. "La notizia che non vorresti mai sentire! Io e te abbiamo iniziato il nostro rapporto un po’ zoppicando ma poi è scattata una scintilla, una scintilla che ci ha legati ogni giorno sempre di più, costruendo un legame indistruttibile - ricorda Giglioli - Quante battaglie, quante risate, quanti momenti bellissimi passati insieme! Sono distrutto nel sapere che te ne sei andato! Non ti dimenticherò mai fratello mio! Ti voglio bene Jas!"

Lascia il tuo commento
commenti