Il tecnico di Sammichele, classe 1962 e diplomato ISEF, sposa la causa biancorossa per il prossimo campionato di Serie C

Pallavolo Molfetta, Leonardo Sportelli sarà il nuovo allenatore

“Quando un club come la Pallavolo Molfetta ti chiama, sei disposto anche a fare chilometri. Una squadra con il blasone della Pallavolo Molfetta deve sempre puntare in alto"

Volley
Molfetta martedì 10 settembre 2019
di La Redazione
Vittoria della Pallavolo Molfetta
Vittoria della Pallavolo Molfetta © n.c.

Leonardo Sportelli sarà l'allenatore della Pallavolo Molfetta per la stagione sportiva 2019-20. Il tecnico di Sammichele, classe 1962 e diplomato ISEF, sposa la causa biancorossa per il prossimo campionato di Serie C.

In precedenza ben 27 anni da allenatore. Ex secondo allenatore a Gioia del Colle, alla vecchia conoscenza Di Pinto, in A1, Sportelli è stato anche preparatore tattico del Taranto, in A1, e secondo allenatore a Bari, in A2. Poi tanta Serie B1, B2 e C tra Alberobello, Mottola, Triggiano, Gioia e Sammichele, ultimo team allenato con il raggiungimento dei playoff, nella stagione 2017-18.

Gran conoscitore del volley locale, Molfetta per Sportelli rappresenta la prima esperienza nel nord barese. “Quando un club come la Pallavolo Molfetta ti chiama, sei disposto anche a fare chilometri. Una squadra con il blasone della Pallavolo Molfetta deve sempre puntare in alto e, anche se non mi piace fare pronostici, lavoreremo per stare in alto – le parole con cui si presenta Leonardo Sportelli, che continua - Sono convinto che ci siano i presupposti per una buona annata. Sono uno a cui piace lavorare molto sulla tecnica, ma anche sulla testa dei giocatori. È stata creata una bella squadra. Ho voglia di rimettermi in gioco”.

Ripartirà a breve la Pallavolo Molfetta, dalla Serie C sino al settore giovanile. La preparazione al massimo campionato regionale, le cui partite saranno giocate al PalaPoli, partirà lunedì 16 settembre. Sarà questa la prima occasione per conoscere Leonardo Sportelli e il gli atleti, che saranno presentati a breve.

Lascia il tuo commento
commenti