Al Pala Poli finisce 3-1

Pallavolo Molfetta, un altro successo contro Gioia del Colle

Con questa vittoria, i biancorossi restano sempre al comando del girone B, a punteggio pieno

Volley
Molfetta mercoledì 22 gennaio 2020
di La Redazione
Pallavolo Molfetta
Pallavolo Molfetta © Isabella Di Stefano

Nona affermazione in altrettanti match per la Pallavolo Molfetta. Al PalaPoli termina 3-1 contro l'ASD Pallavolo Gioia, squadra quadrata che approfitta di un terzo sotto tono dei biancorossi per portare a casa la magra consolazione di aver strappato un punto alla capolista. Quattro set sono bastati anche alle due inseguitrici: il Mesagne batte 3-1 il CUS Bari, il Galatone annienta il Gravina, prossimo avversario dei biancorossi, con lo stesso punteggio, mantenendo inalterate le 7 lunghezze che separano le inseguitrici dal sodalizio biancorosso.

Sportelli schiera Bernardi in regia e Fiorillo in diagonale, Poli-Andriano in banda, Pisani e Allegretta al centro, Porcelli libero. Il primo parziale è tirato: ogni volta che i biancorossi mettono la freccia (7-4 Bernardi, 9-5 Fiorillo con un gran muro, 16-13 ace Bernardi), Gioia non molla e sfrutta qualche sbavatura biancorossa (9-7 attacco out di Fiorillo, 20-19). Pisani mura per il 22-19, Gioia invade a muro e Fiorillo consegna il parziale ai biancorossi: 25-22

Senza storia il secondo set. Le splendide difese di Andriano, Poli e Porcelli permettono di allungare ben presto. Poli, dalla linea di battuta, firma il +7 (17-10), che incrementa grazie all'ace di Allegretta (21-13). Ancora un ace, questa volta di capitan Pisani, chiude il monologo biancorosso: 25-15. Nel parziale c'è spazio per Ruggiero e Campanale, rispettivamente per Fiorillo e Bernardi.

Campanale resta in campo nel terzo parziale, ma sin dalle prime battute, i biancorossi commettono qualche ingenuità che spingono Gioia sul 5-8, prima, e sul 15-18, poi. Entrano De Benedictis per Allegretti e Lorusso per Poli, ma non basta: lo schiacciatore guida la rimonta (23-22 e 24-23), ma sul più bello Andriano si fa murare (24-25) e Fiorillo attacca out (25-27).

De Benedictis e Lorusso restano in campo nell'ultimo parziale, mentre Bernardi, febbricitante, stringe i denti. L'inizio è di marca biancorossa: ace Fiorillo (2-0) e pipe di Lorusso (6-1). I due spingono Molfetta sul +9 (19-10). Spazio per Ruggiero, Ciccia e D'Alto. Chiude parziale e match io subentrato Ciccia: 25-16

Con questa vittoria, i biancorossi restano sempre al comando del girone B, a punteggio pieno. Il prossimo ostacolo è il Gravina, sconfitto a Galatone nel weekend, sabato prossimo, alle 18,30.

Lascia il tuo commento
commenti