Scelto il successore di don Gino Martella

Monsignor Domenico Cornacchia nuovo vescovo di Molfetta. Il VIDEO

L'annuncio al seminario vescovile

Cronaca
Molfetta venerdì 15 gennaio 2016
di La redazione
Domenico Cornacchia, nuovo vescovo di Molfetta © n.c.

Papa Francesco ha  da poco nominato vescovo della diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi: si tratta di Monsignor Domenico Cornacchia, attualmente vescovo di Lucera-Troia. Ecco il video dell'annuncio da parte dell'amministratore diocesano Ignazio De Gioia.

Cornacchia nasce il 13 febbraio 1950, ha frequentato la scuola media e il ginnasio presso il Seminario Arcivescovile di Bari e quelli liceali presso il Pontificio Seminario Regionale "Pio XI" di Molfetta. Ha compiuto gli studi filosofico-teologici presso il Seminario Romano Maggiore.

Nel 1974 ha conseguito il baccellierato in Sacra Teologia presso la Pontificia Università Lateranense e, nel 1976, la licenza in Teologia Spirituale presso la Pontificia Università Gregoriana. Ha concluso l'iter accademico con il dottorato in Teologia Spirituale presso la Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale di Napoli.

È stato ordinato presbitero il 24 aprile 1976. Durante il suo ministero sacerdotale ha ricoperto vari incarichi: vicario cooperatore della parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Altamura (1976-1984), parroco della stessa parrocchia (1984-1993), insegnante di religione presso il locale Liceo Scientifico "Federico II" (1977-1995), assistente diocesano dei giovani di Azione cattolica (1977-1982), padre spirituale presso il Pontificio Seminario Regionale "Pio XI" di Molfetta (1993-2005), docente di Teologia Spirituale presso la Facoltà Teologica Pugliese (1984-2007); parroco della Parrocchia Santissimo Redentore di Altamura (2005-2007).

Il 30 giugno 2007 è stato nominato vescovo di Lucera-Troia da papa Benedetto XVI; è stato consacrato il 22 settembre successivo dall'arcivescovo Giacinto Berloco, co-consacranti i vescovi Mario Paciello e Francesco Zerrillo. Il 14 ottobre ha fatto il suo ingresso in diocesi.

Lascia il tuo commento