La fiction andrà in onda il 17 gennaio alle 21.20

“Flow” di Mizio Vilardi nella colonna sonora di “Tutto può succedere”

Il brano, scritto e cantato dal giovane molfettese, sarà protagonista della fiction di Raiuno

Cultura
Molfetta giovedì 14 gennaio 2016
di Francesco Saverio Balducci
Mizio Vilardi © n.c.

Tutto può succedere, ma niente accade per caso. Il brano “Flow” scritto e cantato da Mizio Vilardi è stato scelto per la colonna musicale della serie televisiva “Tutto può succedere” e accompagnerà alcune sequenze della quinta puntata della fiction in onda alle ore 21.20, il 17 gennaio su Rai Uno.

Flow è un viaggio da fare a piedi scalzi, occhi chiusi e cuore aperto. Un viaggio anche fruttuoso, culminato nell’oasi felice del primo canale nazionale. Mizio ci ha provato, e insieme al poli-strumentista Alex Grasso, “Cloud” Claudia de Candia alla voce e la “sempre presente” Gabriella Cipriani al violino, ha messo in coda la sua musica nella fitta selva dei casting, indetti dalla produzione del programma, per meritarsi l’approvazione del maestro Paolo Buonvino, e figurare tra le soundtrack della fiction, insieme a mostri sacri della musica italiana come i Negramaro e Raphael Gualazzi.

È un briciolo di sabbia questa canzone, che viene dalle corde vocali di una trasfigurazione al maschile che ricorda la cantautrice Elisa, e fluente (parafrasando il titolo) si fa spazio nel deserto della musica d’autore, spinta da una voce educata e da arpeggi leggeri che gonfiano la vela della musica indipendente.

Eccola l’oasi. Eccolo il traguardo, che non è un vero punto d’arrivo, ma la dimostrazione che un percorso solitario, di un giovane artista molfettese armato di chitarra e parole, porta sempre da qualche parte, che sia un disco, un palcoscenico oppure Rai Uno non importa, basta dare un senso a ciò che si fa. Perché, alla fine, non si è mai soli, soprattutto per chi fa musica: la gente s’immedesima nelle parole, che col passare del tempo diventano un motivo orecchiabile e ognuno trova il suo significato, ed è qui che un brano diventa un messaggio.

Allora fate come Mizio, che domenica sera sentirà la sua musica in sottofondo su Rai Uno e probabilmente chiuderà gli occhi lasciando diventare “Flow” la vera protagonista. Fate come lui, che ci ha dimostrato che, alla fine, tutto può succedere. Basta provarci.

Lascia il tuo commento