La situazione

La pulizia della città continua, gli incivili restano

Si passa dalla pulizia straordinaria domenicale, alle prime buste nei pressi di Serra Nicola, fino al lungomare tappezzato di birre

Attualità
Molfetta domenica 16 luglio 2017
di Angelo Ciocia
Situazione del lungomare molfettese all'alba
Situazione del lungomare molfettese all'alba © n.c.

La solita contraddizione molfettese, potremmo chiamarla così. Mentre un plauso va al sindaco, a chi di domenica lavora per rendere Molfetta e i suoi spazi più belli e vivibili, c'è qualcuno che deve finire dietro la lavagna, come i bambini cattivi.

In questi giorni sono stati tanti i casi segnalati dai nostri lettori. Si passa da Serra Nicola pulita del tutto e sporcata dopo qualche ora con le prime buste di immondizia che hanno ripopolato la zona. Il "tour" continua nelle periferie molfettesi e nei pressi delle complanari, messe letteralmente a nuovo, e puntualmente sporcate.

La foto più "pittoresca" è senza dubbio il lungomare alle prime luci dell'alba, quando sorge un nuovo giorno e si risveglia la natura. La luce in questo caso fa miracoli e fa spuntare le prime birre poste sul muretto del nostro lungomare. E allora la corsetta mattutina diventa un modo per constatare come l'inciviltà di buona parte dei molfettesi riaffiora alle prime luci el giorno.

Le multe, i nuovi orari di conferimento rifiuti all'isola ecologia, le telecamere, basteranno? L'impressione è che il video del comune, le foto trappole, tutti i metodi attuati e da attuare non riescano a contrastare questo fenomeno.

La pulizia straordinaria della città è iniziata, gli incivili restano. Buona parte dei molfettesi ha deciso di differenziarsi, sporcando.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Claudio Rinaldi ha scritto il 16 luglio 2017 alle 18:12 :

    Io non credo che siano tanti, i molfettesi zozzoni: se siamo arrivati al 75% di differenziata, vuol dire che gli incivili sono pochi! Avanti con le sanzioni e nel prossimo video, siano visibili volti e targhe! Gogna pubblica per questa gentaglia! Rispondi a Claudio Rinaldi

Le più commentate
Le più lette