La conferenza avrà luogo mercoledì 18 aprile alle ore 18,30 presso la sede dell’ANEB in Via Cap. De Gennaro, 23 a Molfetta

“Famiglie di…Molfetta”, domani l'ANEB organizza un incontro sul tema

Relatore sarà il Cav. Corrado Pisani, già Luogotenenete della Marina Militare, che da diversi anni coltiva la passione sulle vicende storiche di Molfetta

Attualità
Molfetta martedì 17 aprile 2018
di La Redazione
La città di Molfetta vista dall'alto
La città di Molfetta vista dall'alto © Studio360

Da dove deriva il cognome di alcune famiglie molfettesi che si tramanda di padre in figlio? Come si distinguono - per il nome – gli individui che hanno lo stesso cognome?

Il sistema di denominazione attualmente in uso, che ha le sue origini nel Basso Medioevo, sarà l’argomento dell’incontro sul tema le “Famiglie di…Molfetta”, organizzato dall’ANEB (Associazione Nazionale Educatori Benemeriti) di Molfetta.

La conferenza avrà luogo mercoledì 18 aprile alle ore 18,30 presso la sede dell’ANEB in Via Cap. De Gennaro, 23 a Molfetta. Relatore sarà il Cav. Corrado Pisani, già Luogotenenete della Marina Militare, che da diversi anni coltiva la passione sulle vicende storiche di Molfetta, interessandosi inizialmente delle attività marittime e portuali e successivamente passando a scrivere su altri argomenti come torri, chiese, toponomastica (nomi di contrade) e onomastica (nomi di famiglie).

L’argomento si presta a molti spunti considerato che le notizie, che saranno esposte, si avvalgono del materiale emerso dalla consultazione di oltre 2.550 protocolli notarili che compongono il fondo notarile di Molfetta, conservato nella Sezione di Trani dell’Archivio di Stato di Bari. Basti pensare che dal “Fondo notarile” di Molfetta sono emersi ben 21.849 atti notarili riguardanti le famiglie (14.600 contratti di matrimonio e 7.249 testamenti). Parallelamente alla documentazione notarile sono stati esaminati i registri dei battezzati (dal 1487), i registri dei matrimoni (dal 1576) e i registri dei morti (dal 1646) conservati nell’Archivio Diocesano di Molfetta.

Per il suo impegno di studioso e di meticoloso ricercatore nel 2008, il Presidente della Repubblica ha conferito a Corrado Pisani l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Lascia il tuo commento
commenti