Tali attività hanno coinvolto alunni appartenenti alla scuola primaria e alla scuola secondaria di 1° grado

Progetti di crescita, le idee dell'istituto "Battisti-Pascoli"

Per la scuola: Inclusione sociale e lotta al disagi

Attualità
Molfetta martedì 08 maggio 2018
di La Redazione
La scuola molfettese Cesare Battisti
La scuola molfettese Cesare Battisti © n.c.

L’istituto comprensivo “Battisti-Pascoli” di Molfetta sta concludendo interessanti percorsi didattici nell’ambito dei progetti PON FSE: “Per la scuola: Inclusione sociale e lotta al disagio”, dal titolo: “Cultura non mi fai paura”. Tali attività hanno coinvolto alunni appartenenti alla scuola primaria e alla scuola secondaria di 1° grado.

Il modulo di potenziamento di lingua italiana “Diritti in gioco” è stato improntato sulla didattica del fare che è la strada maestra per realizzare l’inclusione a scuola. L’intento è stato quello di sperimentare, valorizzare e sviluppare i talenti, le competenze, le peculiarità e le intelligenze individuali, favorendo l’autostima, attraverso l’attuazione di moduli laboratoriali e la creazione di un ambiente in cui gli alunni si sono messi in gioco, costruendo relazioni significative tra pari e soprattutto maturando competenze cognitive, sociali e relazionali.

Il percorso didattico ha affrontato il tema dei diritti dell'infanzia chiedendo agli studenti una prima scrittura anonima e individuale di esperienze personali con diritti rispettati e calpestati e poi si è avviato un lavoro approfondito di conoscenza e studio del linguaggio filmico con lo studio delle inquadrature. Sulla scorta di un testo reperito nella vasta letteratura di diffusione della Carta dei Diritti dell'Infanzia, si è avviato il lavoro di messa in scena attraverso l'ideazione, inquadratura per inquadratura, di uno spot di comunicazione sociale sui diritti dei bambini.

Il prodotto finale del percorso sarà presentato ai genitori durante l’ultimo incontro che si terrà il giorno, 28 maggio 2018, alla Pascoli. Il modulo di potenziamento “La matematica digitale” ha avuto l’obiettivo di stimolare l’interesse degli alunni della secondaria nei confronti della matematica, recuperando i concetti fondamentali della aritmetica e della geometria con l’ausilio delle nuove tecnologie informatiche. Il modulo ha consolidato l’uso dei nuovi linguaggi multimediali. Gli alunni sono stati impegnati in laboratori del fare, in giochi strutturati, sono stati introdotti all’uso del software Excel per la costruzione di grafici e di una calcolatrice digitale, sono stati avviati all’acquisizione dei principi del pensiero computazionale con “Scratch”.

L’apprendimento e il raggiungimento degli obiettivi è avvenuto quindi attraverso un approccio didattico alternativo e innovativo che ha abbracciato una serie di attività piacevoli che hanno coniugato la manualità alle tic, alla discussione guidata e al gioco.

Durante l’ultima lezione che si terrà nella biblioteca-sala multimediale della Pascoli il giorno,7 maggio 2018, i ragazzi condivideranno il lavoro svolto ai genitori.

Nella scuola primaria, i due percorsi formativi di musica dal titolo “Insieme si canta e si suona” hanno entusiasmato e coinvolto tutti i partecipanti che hanno imparato la lettura e la scrittura delle note sul pentagramma, hanno ritmato i diversi brani con una molteplice tipologia di strumenti musicali e a percussione. Particolare cura è stata riservata alla pratica del canto corale. Gli alunni si esibiranno durante la Rassegna musicale di Istituto “Mille voci, una voce-Un arcobaleno di note”, il prossimo 5 giugno, presso l’Anfiteatro di Ponente alla presenza dei genitori e della cittadinanza.

Il percorso formativo di attività motoria, “Gioco sport e alfabetizzazione motoria”, è stato destinato ad alunni selezionati tra le classi terze della scuola primaria. Il progetto è nato dal bisogno di far acquisire negli alunni la consapevolezza di sé attraverso l'ascolto e l'osservazione del proprio corpo, oltre che la padronanza degli schemi motori e posturali. Attraverso l'utilizzo del linguaggio corporeo e motorio visto come mezzo di comunicazione, i piccoli sono riusciti a comprendere, all'interno delle varie occasioni di gioco, il valore dello sport e delle regole. Si è privilegiata la presenza di alunni che non frequentano le attività ludico-sportiva al di fuori della scuola.

Il progetto si concluderà il giorno, 25 maggio 2018, con una rappresentazione finale del percorso alla presenza dei genitori degli alunni presso la palestra della S.M.S. Pascoli - Molfetta. Nella stessa sede, in data 11 maggio 2018 si svolgerà lalezione conclusiva del modulo “Scuola di pallavolo”. I ragazzi delle classi terze della secondaria che hanno approfondito la tecnica di tale sport, divisi in squadre, si confronteranno in un torneo finale. In tribuna i genitori potranno “tifare per i loro campioni”.

Nell’ottica dell’inclusione, i moduli di lingua inglese “Todayaround the world” hanno visto la partecipazione di 40 alunni provenienti dalle classi terze con i diversi livelli di competenza audioorale.

Si è puntato molto al miglioramento della comprensione in LS1 anche in funzione della Prova Invalsi di lingua inglese, sostenuta per la prima volta da alunni delle classi terze della scuola secondaria. Attraverso la reintroduzione delle strutture più semplici si è potenziata la produzione orale e soprattutto l’ampliamento del lessico grazie all’esperto di madrelingua e utilizzando la lavagna interattiva, computer, materiale autentico, canzoni. Grande importanza ha avuto la tecnica del “pair work” che ha permesso ai corsisti di acquisire una maggiore confidenza con la lingua inglese. I ragazzi si metteranno alla prova con test finali previsti a maggio e a giugno.

Lascia il tuo commento
commenti