La segnalazione del nucleo Sub Molfetta

Cala San Giacomo, avvistato esemplare di squalo elefante

Non è un animale aggressivo e si nutre di plancton

Cronaca
Molfetta venerdì 25 marzo 2016
di La redazione
Lo squalo elefante spiaggiato
Lo squalo elefante spiaggiato © Nucleo Sub Molfetta

La segnalazione arriva dal nucleo Sub Molfetta, associazione  che, come da statuto, promuove la conoscenza e il rispetto per il mare in ogni forma. Ebbene, in un post pubblicato su Facebook, i componenti dell’associazione scrivono che “durante le nostre passeggiate di ispezione e monitoraggio ambientale abbiamo avvistato ieri questo esemplare spiaggiato, quasi sicuramente, di squalo elefante nei pressi di Cala San Giacomo, costa a nord di Molfetta”.

L’associazione afferma di aver segnalato l’episodio alla Capitaneria di porto di Molfetta, poi entra nel merito del rinvenimento, specificando che non si tratta di una specie animale aggressiva. Tutt’altro.

Le cause – proseguono – sono ancora ignote ma quello che è evidente è che ha addosso una rete da pesca. Lo squalo elefante, che arriva fino a 10metri di lunghezza, si nutre di plancton, ossia di organismi di piccolissima taglia trasportati dalle correnti nella colonna d’acqua, per cui innocuo per l'uomo. Per nutrirsi questo squalo privo di denti procede lentamente in acque superficiali, in genere contro corrente, nuotando a bocca spalancata. La loro presenza rappresenta un buon indicatore dei cicli biologici costieri nel nostro mare”.

A Molfetta c’erano stati spiaggiamenti di delfini in passato, ma non di squali elefante. Anche se, spiega il nucleo Sub, si tratta di una tipologia animale vivente nel Mediterraneo.

Lascia il tuo commento
commenti