L'operazione della Guardia di Finanza

Buoni spesa: sanzioni della Guardia di Finanza ai beneficiari illegittimi

Numerosi sono stati i casi di incongruenze tra le richieste presentate e gli effettivi redditi dei richiedenti

Attualità
Molfetta sabato 16 gennaio 2021
di La Redazione
Guardia di Finanza
Guardia di Finanza © n.c.

Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza di Molfetta ha effettuato dei controlli nell'ambito dei buoni spesa erogati dal Comune durante il periodo del lockdown.
I voucher, che avevano finalità di sostegno e supporto economico, erano destinanti alle famiglie più duramente colpite dall'emegenza covid.

Ebbene, dalle verifiche effettuate, sono emerse delle incongruenze tra le richieste presentate e gli effettivi redditi dei richiedenti. In altre parole, molte persone hanno dichiarato il falso e hanno goduto dei bonus pur non avendone i requisti, cioè attestando redditi non corrispondenti al vero.

I beneficiari illegittimi sono stati, pertanto, sanzionati dalla Guardia di Finanza. L'operazione ha portato alla scoperta di numerosi "furbetti" che hanno approfittato della situazione per poter beneficiare di un contributo non destinato a loro, ma alla gente in reale condizione di necessità.

Lascia il tuo commento
commenti