Una novità sorprendente

L’arte approda al lido Lafayette con il dipinto di Marta Gadaleta

L’illustrazione sarà sfondo del Teatro dei piccoli, una delle novità del Lido Lafayette, e per questo punta a rappresentare proprio un mondo quasi incantato

Attualità
Molfetta lunedì 10 maggio 2021
di La Redazione
Marta Gadaleta e la sua opera al Piccolo Teatro del Lifo Lafayette
Marta Gadaleta e la sua opera al Piccolo Teatro del Lifo Lafayette © Molfettalive.it

L’estate del lido Lafayette sarà anche all’insegna dell’arte. Un’arte a portata di tutti. A misura di bambino e per il sorriso degli adulti. È con quest’obiettivo che Tony Lisena, storica “mente” dello stabilimento balneare situato sul litorale tra Molfetta e Giovinazzo, ha chiesto a Marta Gadaleta, giovane artista molfettese, di realizzare un’illustrazione capace di sintetizzare i tratti dell’estate 2021.

Ecco allora una vongola che gioca a beach volley con un delfino, un cavalluccio che suona, un polpo che canta. E con loro due bambini, vestiti da pirati, in pieno gioco e divertimento. “Ho voluto rappresentare qualcosa che potesse piacere ai maschietti e alle femminucce – racconta Marta, iscritta al terzo anno dell’Accademia delle Belle Arti di Bari – L’illustrazione sarà sfondo del Teatro dei piccoli (una delle novità del Lido Lafayette, ndr) e per questo punta a rappresentare proprio un mondo quasi incantato. Ho pensato a personaggi del mare, in tema giocoso e musicale. Tutto questo, ambientato ovviamente in una spiaggia”.

Il lavoro di Marta è stato avviato nelle scorse settimane con il bozzetto e sta entrando nel vivo ora. “Ho iniziato a dipingere – prosegue Marta – e a breve credo di portare a compimento l’opera. È la prima volta che mi cimento su misure così grandi. Precedentemente avevo lavorato su legno, ma con tavole più piccole. La tecnica? Sto utilizzando acrilici ad acqua, poi metterò una vernice finale. Il risultato finale sarà caratterizzato da una spiccata brillantezza”.

Gli occhi dei bambini saranno catapultati su questo fondale che si esalta in lunghezza e larghezza. Una dimensione speciale, coerente con la volontà di proiettarli in un mondo fantastico e originale. Un mondo che non conosce limiti, dove la mente va oltre, l’immaginazione vola alta. Un tuffo infinito nell’isola che non c’è. Anzi, che c’è. Eccome se c’è.

Si tratta di un lavoro che, sotto il profilo artistico, si pone peraltro in totale coerenza con le ambizioni di Marta. Sogna di fare l’illustratrice di libri per bambini, per quanto nel suo percorso ci siano stati già elementi di arte realista. “Mi piace stupire i più piccoli – conclude Marta – mi piace vederli fantasticare. I loro occhi curiosi sono la mia miglior soddisfazione. Anche se devo dire che pure i grandi, spesso e volentieri, si sono fermati a guardare il disegno, ponendo attenzione su ogni dettaglio. È stato bello vederli partecipi”.

Non resta che applaudirne la conclusione, allora. Una conclusione che poi è un inizio. L’arte approda al lido Lafayette grazie al lavoro di Marta Gadaleta.  È anche così che l’estate diventa indimenticabile.

Lascia il tuo commento
commenti