Il ricordo

Papa Francesco cita don Tonino durante l'omelia domenicale

Durante la giornata mondiale del povero, Bergoglio ricorda l'esempio del vescovo e ne riporta alcune citazioni

Attualità
Molfetta lunedì 15 novembre 2021
di Angelo Ciocia
Don Tonino Bello e Papa Francesco
Don Tonino Bello e Papa Francesco © n.c.

C'è un filo rosso che, inevitabilmente, sta legando l'attuale pontificato di Papa Francesco e l'episcopato di don Tonino Bello: l'attenzione all'ultimo, il farsi prossimo al fratello in difficoltà.

Durante l'omelia domenicale, Papa Francesco, ha ricordato e citato ancora una vescovo il compianto vescovo di Molfetta.  

“A noi, specialmente a noi cristiani, tocca organizzare la speranza, tradurla in vita concreta ogni giorno, nei rapporti umani, nell’impegno sociale e politico” - le parole durante l’omelia nel corso della messa in occasione della giornata dei poveri - “Se la nostra speranza non si traduce in scelte e gesti concreti di attenzione, giustizia, solidarietà, cura della casa comune, le sofferenze dei poveri non potranno essere sollevate, l’economia dello scarto che li costringe a vivere ai margini non potrà essere convertita, le loro attese non potranno rifiorire”.

“Bella questa espressione di Don Tonino Bello”, sottolinea Bergoglio riferendosi all’idea di “organizzare la speranza”. "Lui era un povero in spirito, un beato“, ha continuato il Ponetifice.

In una giornata come quella dedicato il povero, Papa Francesco si sofferma ancora sull'esempio del vescovo salentino. Impossibile non ricordare, per i molfettesi e per tutti i cittadini della diocesi, le numerose iniziative, le porte aperte e i ponti creati soprattutto per e con i poveri in un territorio difficile a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta. 

Povertà diverse, ma stessa natura nel tendere la mano. Il messaggio di Papa Francesco è chiaro: organizzare la speranza, impegnarsi. Parole di don Tonino, riportate da Bergoglio.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Sergiojuventus ha scritto il 15 novembre 2021 alle 07:26 :

    DON TONINO BELLO SANTO SUBITO. AGLI ONORI DEGLI ALTARI. STIAMO IN TREPIDA ATTESA. Rispondi a Sergiojuventus