È online l’assistente virtuale che fornisce informazioni sulla scuola a chi naviga sul sito, ideato interamente dagli studenti grazie agli insegnamenti dei manager del gruppo ICT pugliese

A scuola di futuro con l'Exprivia per gli studenti dell'I.C. "San Giovanni Bosco"

Gli studenti dell'istituto comprensivo "San Giovanni Bosco" creano un avatar per il sito della scuola

Attualità
Molfetta mercoledì 26 gennaio 2022
di La Redazione
A scuola di futuro con l'Exprivia per gli studenti dell'I.C.
A scuola di futuro con l'Exprivia per gli studenti dell'I.C. "San Giovanni Bosco" © n.c.

Non è mai troppo presto per imparare a usare le tecnologie digitali che stanno rivoluzionando il mondo che ci circonda, soprattutto quello dei più giovani. Da questa scommessa è nata la collaborazione tra l’Istituto Comprensivo molfettese ‘San Giovanni Bosco’ ed Exprivia  - azienda internazionale con base a Molfetta specializzata nel settore dell’Information and Communication Technologies - che ha portato l’intelligenza artificiale tra i banchi di scuola.

Grazie a questo sodalizio è da oggi on line un avatar in grado di fornire informazioni a chi naviga sul sito web dell’Istituto, creato dagli alunni delle classi quinte della scuola primaria ‘San Giovanni Bosco’ e delle classi terze della scuola secondaria di primo grado ‘Santomauro’ grazie agli insegnamenti dei manager di Exprivia.

 “L’esperienza con i ragazzi dell’Istituto molfettese è un ulteriore contributo da parte di Exprivia alla diffusione della cultura digitale soprattutto tra le giovani generazioni. Siamo in un’epoca in cui ci sarà sempre più bisogno di risorse con competenze scientifico-tecnologiche (STEM) e non è mai troppo presto per iniziare ad avvicinarsi al tema”, dichiara Felice Vitulano, direttore Innovation Marketing and Technology di Exprivia.

Gli studenti – secondo il metodo learning by doing – si sono cimentati nelle fasi di design e sviluppo di un assistente virtuale (artificial human), con cui è possibile dialogare attraverso un linguaggio naturale, lasciando alla complessità degli algoritmi la capacità di comprendere le domande dell’interlocutore.  L’avatar è stato costruito sulla piattaforma Algho di QuestIT - azienda senese che sviluppa da oltre quindici anni soluzioni di intelligenza artificiale e che fa parte del gruppo Exprivia - ed è in grado di rispondere ai quesiti dei visitatori online che ricercano informazioni sulla scuola.

Maria Tiziana Santomauro, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo ‘S. G. Bosco’, commenta: “La collaborazione con Exprivia è la riprova di come la nostra scuola sia impegnata nella formazione dei cittadini del domani, sempre più pronti a rispondere con competenza alle richieste di un territorio in crescita. In una società sempre più orientata al futuro abbiamo pensato che sarebbe stato vincente affidarsi alla creatività dei più giovani”.

Il progetto, fortemente voluto dalla dirigente scolastica, si inserisce nel corso PON “Un'imPrONta di successo con un click di parole, suoni e colori” (modulo “Robot & dance”) e risponde a un approccio metodologico innovativo avviato da tempo dall’Istituto, basato sull’utilizzo dei robot per rendere la didattica più efficace e coinvolgente.

Un intervento reso possibile dalla docenza dei manager Exprivia, Felice Vitulano e Sveva Centrone, che hanno saputo adeguare a un giovanissimo pubblico le complesse architetture alla base delle moderne soluzioni di intelligenza artificiale, utilizzate quotidianamente in molte aziende nazionali e internazionali.

Lascia il tuo commento
commenti