Il XLI Capitolo Provinciale ha confermato fra Alessandro alla guida della Provincia e ha eletto il nuovo definitorio

Fra Alessandro Mastromatteo rieletto Ministro Provinciale dei Frati Minori di Puglia e Molise

Attualmente è Vice Postulatore per la Causa di beatificazione del venerabile don Tonino Bello. Il 12 maggio 2016, con decreto di nomina da parte del Definitorio generale OFM, è stato eletto per la prima volta Ministro provinciale

Attualità
Molfetta venerdì 13 maggio 2022
di La Redazione
Fra Alessandro Mastromatteo rieletto Ministro Provinciale dei Frati Minori di Puglia e Molise
Fra Alessandro Mastromatteo rieletto Ministro Provinciale dei Frati Minori di Puglia e Molise © n.c.

Ieri mattina presso il Centro di spiritualità "Padre Pio" di San Giovanni Rotondo, la Provincia di San Michele Arcangelo dei Frati Minori di Puglia e Molise, riunita nel XLI Capitolo, ha rieletto Ministro Provinciale fra Alessandro Mastromatteo. Fra Alessandro, alla guida dei frati di Puglia e Molise dal 2016, ha ricevuto ancora una volta la fiducia e il sostegno della fraternità per proseguire per altri tre anni il cammino già intrapreso esattamente sei anni fa.

Dopo la sua elezione, è seguita l’elezione del Vicario provinciale fra Nicola Violante e dei definitori: fra Filippo D’Alessandro, fra Carlo Roberto, fra Marco Valletta e fra Antonio Lembo.

Il Capitolo è iniziato lunedì 9 maggio e si è sviluppato sul tema “Poiché per questo vi mandò nel mondo intero” (LOrd 8: FF216). L’introduzione nella prima giornata è stata affidata al Ministro Generale dell’Ordine dei Frati Minori fra Massimo Fusarelli, 121° successore di Francesco d’Assisi, che ha rimarcato l’importanza per i frati di vivere andando per il mondo, stando al fianco delle persone, dei più poveri, dei più piccoli, ma anche sapendo incontrare i potenti, sempre con lo stile delle beatitudini, portando la pace e non avendo nulla con sé. A seguire, la fraternità ha approvato il regolamento del Capitolo e poi ha ascoltato le varie relazioni. Il primo giorno ha relazionato il Visitatore Generale fra Francesco Ielpo e nei giorni a seguire sono intervenuti il Ministro Provinciale per riferire sul percorso fatto negli ultimi tre anni, l’Economo e i Segretari provinciali per la Formazione e gli Studi e per le Missioni e l’Evangelizzazione. Preziosi gli interventi esterni del Ministro provinciale dei Cappuccini, fra Maurizio Placentino, e di S. Ecc. Mons. Francesco Moscone, Arcivescovo di Manfredonia-Vieste-S.Giovanni Rotondo e fra Paolo Quaranta, Ministro Provinciale dei Frati Minori del Salento. Le sorelle Clarisse hanno fatto giungere i loro saluti al Capitolo e sostenuto i frati con la preghiera.

Fra Alessandro Mastromatteo, nato a Lucera (FG) il 19/08/1980, ha conseguito nel giugno del 2006 il grado accademico di baccelliere presso la Facoltà teologica pugliese in Bari. Nel 2006, dopo l’Ordinazione diaconale ha chiesto e ottenuto di proseguire gli studi presso la Pontificia Università Antonianum di Roma ove nel 2008 ha conseguito la Licenza e nel 2011 il Dottorato di ricerca in Teologia con specializzazione in Spiritualità. Il 19 maggio 2007 è stato ordinato presbitero nel Santuario San Francesco di Lucera da Mons. Francesco Zerrillo, vescovo di Lucera-Troia. Ha svolto attività di ricerca e docenza presso la Facoltà di Teologia della Pontificia Università Antonianum e l’Istituto Filosofico Sacro Cuore di Campobasso. È autore di alcune pubblicazioni (monografie e articoli in riviste) sulle fonti francescane del XIII e XIV secolo. Dal 2013 al 2019 è stato vice-Postulatore per la Causa del Beato Giacomo Illirico da Bitetto (BA) e per quelle del Venerabile Mons. Agostino Castrillo, OFM e del Servo di Dio Mons. Vittorio Cordisco. Attualmente è Vice Postulatore per la Causa di beatificazione del venerabile don Tonino Bello. Il 12 maggio 2016, con decreto di nomina da parte del Definitorio generale OFM, è stato eletto per la prima volta Ministro provinciale.  Il 12 maggio 2022, a sei anni esatti dalla sua prima nomina, è stato rieletto dalla fraternità provinciale riunita in Capitolo, Ministro provinciale per il prossimo triennio.

Lascia il tuo commento
commenti