Tutte le informazioni

"Sessualità e disabilità: oltre gli stereotipi", al Regina Pacis il Convegno Mitocon e Contasudinoi

Si terrà il 21 settembre dalle 8.30 alle 18.30

Attualità
Molfetta mercoledì 11 settembre 2019
di La Redazione
Mitocon
Mitocon © n.c.

Il giorno 21 settembre, in occasione della Settimana Mondiale di Sensibilizzazione sulle Malattie Mitocondriali, Mitocon – Insieme per lo studio e della cura delle malattie mitocondriali Onlus – presenta il convegno “Sessualità e disabilità: oltre gli stereotipi” che si terrà a Molfetta presso l’auditorium “Regina Pacis” in viale XXV Aprile, dalle ore 08.30 alle ore 18.30. Al convegno aderisce anche Contasudinoi.

L’evento è accreditato E.C.M.

Il convegno tratta un tema di forte impatto per gli stereotipi e i tabù che riguardano la sfera della sessualità per le persone con disabilità.

Vivere l'amore, così come l'affettività e la sessualità, è infatti un diritto anche per le persone disabili, eppure ad oggi è ignorato se non addirittura negato, anche dalle stesse istituzioni.

Il mancato riconoscimento della figura dell’assistente all’affettività e alla sessualità spinge inevitabilmente il disabile e le famiglie verso soluzioni che sfociano nella prostituzione e nell’incesto.

La tematica, dai profondi risvolti sociali e culturali, si inserisce in una campagna di sensibilizzazione in atto già da tempo sul territorio per le problematiche connesse alla gravità e alle complicanze di salute legate sia alle malattie rare in generale che a quelle mitocondriali nello specifico.

Il convegno è organizzato da Mitocon Onlus, l’associazione di riferimento in Italia per le persone affette da malattie mitocondrialied i loro familiari, in collaborazione con Contasudinoi - onlus ed è patrocinato dalle Associazioni Amiche di Telethon, dalla Rete A.Ma.Re. Puglia (rete associazioni malattie rare), dalla Regione Puglia, dal Comune di Molfetta, dall’Associazione degli imprenditori di Molfetta e da Città Sane.

Per informazioni sul convegno contattare Domenico Porcelli, vicepresidente nazionale Mitocon (tel. 392/4366451-mail porcelli1972@libero.it) e Vincenza Amato, volontaria Mitocon (tel. 320/0297135 – mail enza.amato1975@gmail.com).

Link per iscriversi e per scaricare il programma.

In caso di collegamento non attivo incollare il testo del link nel motore di ricerca Google.

Le malattie mitocondriali sono un insieme di malattie genetiche ereditarie, molto eterogenee tra di loro, per le quali ancora non esiste una cura. Nel loro complesso queste malattie colpiscono all’incirca 1:5000 nati vivi.

Possono insorgere sia nella prima infanzia che nell’età adulta, sono degenerative e colpiscono prevalentemente gli organi con il più alto consumo energetico, quali il cervello, i muscoli e il cuore, ma di fatto ogni organo e tessuto può essere affetto.

Mitocon - Insieme per lo studio e la cura delle malattie mitocondriali Onlus - è l’associazione di riferimento in Italia per i pazienti mitocondriali e di raccordo con la comunità scientifica e le istituzioni, per promuovere la ricerca e migliorare la qualità della vita dei pazienti e dei loro famigliari.

Dal 2009 Mitocon gestisce il Registro Italiano dei Pazienti Mitocondriali ed è membro fondatore di IMP, mentre dal 2011 organizza il Convegno Nazionale delle Malattie Mitocondriali.

Giunta alla 6° edizione, la Settimana mondiale di sensibilizzazione sulle Malattie Mitocondriali è un momento forte di riflessione per la comunità scientifica mondiale impegnata nello studio e nel trattamento di queste patologie e per i pazienti, uniti in una rete globale per rompere il muro del silenzio che troppo spesso circonda le malattie rare.


Dal 15 al 21 settembre, in 11 Paesi e 3 continenti, le 14 associazioni che compongono IMP (International Mito Patients, la rete internazionale delle associazioni dei pazienti mitocondriali) sono attive nel mondo con eventi, iniziative, convegni, seminari ed incontri per sensibilizzare l’opinione pubblica su queste malattie.

Lascia il tuo commento
commenti