In diretta dalla conferenza stampa

Balducci: "La diffusione del virus va stoppata sul nascere"

Vari appelli dell'assessore al ramo. Dai laboratori ai comportamenti cittadini

Attualità
Molfetta venerdì 20 novembre 2020
di La Redazione
Ottavio Balducci
Ottavio Balducci © n.c.

Interviene anche il dottor Ottavio Balducci, assessore Igiene e Sanità del comune di Molfetta, nel corso della conferenza stampa, autentico bilancio della situazione covid in città.

"Un appello ai cittadini: oggi a Molfetta non c’è una grande esigenza di approvvigionamento farmaceutico. Chiediamo di restituire le bombole di ossigeno", la richiesta dell'assessore al ramo.

Poi ancora. "Una raccomandazione, come pediatra, ai genitori. Se i bambini hanno sintomi influenzali, restino a casa a scopo cautelativo almeno per 14 giorni. I bambini hanno una sintomatologia non importante ma possono essere diffusori del virus. Un appello ai laboratori di analisi: devono segnalare al medico di famiglia l’esito positivo. Spesso questo non accade ed è pericolosissimo", le parole di Ottavio Balducci.

Poi un cenno a come potrebbe interrompersi questa catena di contagi. "La diffusione del virus va stoppata sul nascere. Stiamo avendo riscontri positivi con i colleghi dell’USCA. Abbiamo instaurato un grande rapporto di collaborazione".

Infine il binomio volontari e situazione covid. "Il rapporto dell’amministrazione con le forze di volontariato non si è mai interrotto, anche nell’emergenza covid. Stiamo prevedendo la possibilità di supporto alimentare e l’assistenza ai cittadini per la messa a disposizione dei farmaci", chiude l'assessore.

Lascia il tuo commento
commenti