"Questo accordo, sommato a quello del classe 2008 Annese, dimostra il grande lavoro svolto"

Beniamino de Ruvo dall'Audace Molfetta al Bari

La soddisfazione della società molfettese per il trasferimento del classe 2009 al Bari

Calcio
Molfetta mercoledì 13 ottobre 2021
di La Redazione
Beniamino de Ruvo dall'Audace Molfetta al Bari
Beniamino de Ruvo dall'Audace Molfetta al Bari © n.c.

“Siamo molto felici per questo accordo, ora per Beniamino ci saranno due campionati da giocare: quello con il Bari e quello dei libri di scuola, specie il secondo sarà fondamentale”. Marco G. Minervini, uno dei mister di Beniamino, è felicissimo dopo aver appreso la notizia che il Bari ha selezionato il giovanissimo prodotto della scuola calcio Audace Molfetta Calcio per portarlo a Bari. Beniamino De Ruvo, classe 2009, ora è pronto per questa nuova avventura.

“Siamo tutti consapevoli che si tratta di un primo piccolo passo in un mondo nuovo, un’avventura che potrà essere esaltante ma allo stesso tempo piena di responsabilità e con tanti doveri, prima di tutto quello di continuare a spingere sia sul campo da gioco ma anche sul campo di scuola – aggiunge il presidente della Audace Molfetta Calcio, Lillino Guarino – Questo accordo con la società professionistica del Bari, che segue il tesseramento di inizio stagione di Luca Annese classe 2008, è anche la testimonianza vivente dell’ottimo lavoro svolto da Marco G. & Sergio Minervini e Enzo de Candia (i mister che lo hanno seguito piú in questi anni), e da tutto il resto dello staff dell’Audace Molfetta Calcio, una scuola di calcio e di vita, un luogo dove la grande attenzione ai nostri giovani inizia da uno stile di vita corretto e sano e poi passa per il pallone e i pali delle porte da calcio. Sono convinto che i progressi di Beniamino siano dovuti alla sua grande attitudine al lavoro e alla presenza di allenatori esperti, che lo hanno guidato in questi anni, dai suoi inizi all’età di 5 anni fino ad oggi in cui Beniamino è al secondo anno della categoria Esordienti, valorizzando e favorendo la crescita sportiva del ragazzo e l’espressione delle sue qualità”.

 

Una menzione speciale la merita poi sig. La Forgia, il nonno di Beniamino, suo angelo custode e sempre presente sul campo e pronto a sostenerlo con discrezione e attenzione.

Come scuola calcio facciamo i migliori auguri a Beniamino e alla sua famiglia per questo nuovo percorso di crescita.

Lascia il tuo commento
commenti