Mercato valutario: i bot forex sempre più diffusi per investire sulle coppie di valute

Mercato valutario: i bot forex sempre più diffusi per investire sulle coppie di valute

Investire nel mercato valutario facendo forex consente di acquisire una moneta a patto che se ne rivenda un’altra. Occorre conoscere valutazioni e trend per scambiare la più debole con la più forte

Contenuti Suggeriti
Molfetta sabato 26 marzo 2022
di La Redazione
Mercato valutario: i bot forex sempre più diffusi per investire sulle coppie di valute
Mercato valutario: i bot forex sempre più diffusi per investire sulle coppie di valute © n.c.

Investire nel mercato valutario facendo forex consente di acquisire una moneta a patto che se ne rivenda un’altra. Occorre perciò conoscere le valutazioni e il trend del momento per scambiare la più debole con la più forte.
Può allora rivelarsi utile ricorrere ai bot forex, che stanno riscuotendo molto successo tra i trader anche se sono ancora in fase sperimentale: si tratta di una modalità automatica per scambiare valute senza l’intervento umano, che è richiesto solo per impostazioni predefinite da dare quale input.
Per capire a quale sistema automatizzato affidarsi può essere utile consultare portali di approfondimento come diventaretrader.com, che propone un approfondimento dedicato ai migliori bot forex del momento, di cui analizza nel dettaglio tutte le principali caratteristiche.
Naturalmente, occorre ricordare che, per quanto studio ci sia dietro a ogni singola operazione automatizzata, anche in questo caso, come per tutte le forme di investimento, il capitale è sempre esposto a un margine di rischio.

Caratteristiche principali dei bot Forex

Un bot Forex può essere sia gratuito che a pagamento e consta di una serie di algoritmi che rendono le operazioni automatiche secondo i flussi di mercato: scelgono quindi in ‘autonomia’ quale moneta rivendere e quale acquistare nel mercato del Forex. Ma, come già detto, questo non è un sistema infallibile e presenta possibilità di insuccesso come avviene anche nel trading classico. In particolar modo, un bot gratuito potrebbe avere dei bug o delle pecche perché non stilato da veri esperti, mentre quelli a pagamento prevedono investimenti spesso sostanziosi che possono anche essere giustificati da un’esperienza e una cura maggiori.
In linea generale, i robot per il Forex di altro tipo, da coadiuvare con l’intervento umano, sono quelli più consigliati dagli esperti e anche quelli che statisticamente possono portare a dei risultati reali, limitando i rischi e presentando anche una convenienza maggiore. Tra questi, il copy trading e i segnali di trading.

Le principali alternative ai bot Forex

Sono in qualche modo anch’essi bot Forex ma hanno dei vantaggi: il copy trading, ad esempio, ricalca in automatico delle azioni eseguite da popular investors, trader esperti e soprattutto ‘umani’ che hanno già ottenuto dei risultati. I migliori broker offrono una lista di investitori tra cui scegliere: oltre al Forex si possono fare molte altre operazioni, in questo modo, e variare gli investimenti è una delle prime regole del trading.
Una volta scelti non occorre far altro che attendere e osservare. I vantaggi che si possono avere potrebbero andare dal concedersi delle maggiori chance di successo a imparare dagli investors più celebri strategie nuove. Senza dimenticare che non occorrerà seguire personalmente il trend dei mercati per scambiare valute.
E, a proposito di trend dei mercati, i segnali di trading rappresentano un altro sistema automatizzato che invia messaggi istantanei ai sottoscritti per informarli sulle tendenze del momento nei mercati mondiali: le analisi tecniche sono sempre stilate da esperti, ma sarà il trader stesso, in piena autonomia, a decidere se cogliere il suggerimento relativo al Forex oppure no.
Le migliori piattaforme per operare in questo modo sono quelle certificate con autorizzazioni ufficiali da Consob e CySEC, quali ad esempio la nota e-Toro o XTB. Questi broker sono spesso forniti anche dell’utilissimo social trading, una community che consente di scambiare opinioni con investitori di tutto il mondo, sia neofiti che più esperti. Il software di riferimento, che rende queste automazioni più fluide e performanti, è Metatrader 4.
Infine, occorre citare altri due strumenti automatici indispensabili da impostare quando si fa trading bot sul mercato del Forex: il take profit e lo stop loss. Nel primo caso, l’operazione d’investimento terminerà nel momento in cui si siano generati guadagni entro una certa soglia; nel secondo caso, invece, la posizione si chiuderà automaticamente se le perdite superano un determinato limite.
Per cominciare con i bot Forex, molti si allenano con un conto demo, ovvero virtuale, nel quale non si devono investire soldi veri ma ci si può rendere conto del funzionamento dei mercati simulando gli scambi di valute.

Lascia il tuo commento
commenti