Ripple: quali previsioni nei prossimi mesi per la criptovaluta?

Ripple: quali previsioni nei prossimi mesi per la criptovaluta?

​Le criptovalute continuano ad essere al centro dell'attenzione. Il settore ha affrontato qualche mese di grande difficoltà; in questi giorni però il mercato sta mostrando segnali di ripresa

Contenuti Suggeriti
Molfetta sabato 09 aprile 2022
di La Redazione
Ripple: quali previsioni nei prossimi mesi per la criptovaluta?
Ripple: quali previsioni nei prossimi mesi per la criptovaluta? © n.c.

Le criptovalute continuano ad essere al centro dell'attenzione. Dopo un 2021 da ricordare, il settore delle valute digitali ha dovuto affrontare qualche mese di grande difficoltà; in questi giorni però il mercato criptovalutario sta mostrando forti segnali di ripresa. Tra gli osservati speciali, come sempre, c'è il Bitcoin, ma trader ed investitori ormai hanno imparato anche a guardare altrove ed in particolare tra le criptovalute emergenti.

Tra queste figura anche il Ripple. Non si tratta di sicuro di un nome nuovo, visto che è presente sul mercato da circa dieci anni, ma si tratta di un asset molto interessante perché il suo progetto ha un approccio decisamente diverso rispetto a quello di altre monete digitali. A differenza di altre cryptocurrency che tendono a mettersi in contrasto con le istituzioni finanziarie tradizionali, il Ripple piace molto a banche e società di investimento.

Come e perché investire sul Ripple

Nel momento in cui scriviamo, il Ripple ha una quotazione che sfiora gli ottanta centesimi di euro, ma il potenziale di questa moneta digitale è davvero molto interessante. Non bisogna mai dimenticarsi che il mercato criptovalutario è molto volatile ed a volte complicato da prevedere: per questo motivo prima di operare con questa crypto moneta è bene studiare ed informarsi in modo adeguato (fonte: investire in ripple (recensioni) su Criptovalute24.com).

Ormai è chiaro a tutti: esistono due modi per investire in criptovalute. Chi vuole comprare la moneta digitale deve rivolgersi ad un exchange, mentre chi vuole sfruttare le continue oscillazioni delle quotazioni (ma senza comprare le criptovalute) deve rivolgersi ad un broker di trading online. Sono due approcci molto differenti: l'acquisto diretto comporta dei rischi maggiori, perché gli exchange al momento sono soggetti non regolamentati e poi ci potrà essere un profitto solo in caso di aumento della quotazione.

Pro e contro del trading online sulle criptovalute

L'acquisto delle criptovalute tramite gli exchange, nonostante i limiti descritti in precedenza, rimane un'opzione molto gradita a chi intende effettuare investimenti di lungo periodo. Ma il modo più facile e sicuro per investire in questo particolare mercato è sicuramente rappresentato dal trading con i CFD. I contratti per differenza che vengono negoziati sulle piattaforme dei broker consentono di speculare sulle variazioni del prezzo, non solo quelle al rialzo, ma anche quelle al ribasso.

Inoltre le piattaforme dei broker negli ultimi anni sono diventate sempre più intuitive, i depositi minimi per iniziare ad investire si sono abbassati ed i costi si sono ridotti: in altre parole, il trading oggi è alla portata di tutti. Questo però non deve far dimenticare che per ottenere dei risultati servono studio, impegno e costanza! Un altro grande vantaggio del trading è rappresentato dalla sicurezza: a differenza degli exchange, i broker sono regolamentati.

Le previsioni: come si muoverà il Ripple nei prossimi mesi?

Come detto in precedenza, fare delle previsioni relative al mercato criptovalutario è estremamente complicato: in questo periodo in cui l'incertezza la fa da padrona lo è ancora di più. Il fatto che il Ripple possa contare sul supporto delle più importanti istituzioni finanziarie rappresenta però un ottimo punto di partenza. Non è possibile sbilanciarsi in pronostici di lungo periodo, però per avere un parametro di riferimento bisogna ricordarsi una cosa.

La storia ci insegna che l'andamento del Ripple è strettamente collegato a quello del Bitcoin. Questa correlazione può essere molto importante soprattutto per chi opera con strategie di breve periodo, che può osservare il grafico del Bitcoin per capire se investire sul Ripple al rialzo oppure al ribasso. Anche se la quotazione attuale è distante dal valore massimo (1,38 euro registrato ad aprile 2021), la ripresa di queste ultime settimane fa ben sperare per il prossimo futuro.

Lascia il tuo commento
commenti