Il prossimo appuntamento sarà sabato 10 aprile con la preparazione dell’Attiekè, ricetta della Costa d’Avorio

Il Covid non ferma la Rete dei Popoli. Domani rassegna di cucina Mest' Chef

L'obiettivo è tessere relazioni e fare rete con i popoli presenti sul territorio

Cultura
Molfetta venerdì 09 aprile 2021
di La Redazione
Mest Chef
Mest Chef © n.c.

In questo tempo di emergenza sanitaria, la Rete dei Popoli di Molfetta, che raccoglie una decina di associazioni e realtà tra le quali Centro Missionario Diocesano, Masci Molfetta 1 Duomo, Masci Molfetta 2, Inco, Oasi 2, CPIA Bari 1, Arci e alcuni rappresentanti delle comunità straniere (albanese, marocchina, ecc.), non si è mai fermata nella sua attività di tessere relazioni e fare rete con i popoli presenti sul territorio.

A inizio giugno 2019 la rete ha realizzato la prima Festa dei Popoli a Molfetta e la Tavolata senza Muri, ma nel 2020, a causa della pandemia, ha dovuto rinunciare all’organizzazione della seconda edizione.

Nel frattempo, si è pensato di continuare il percorso intrapreso attuando tre proposte

1 - Rassegna di cucina con ricette dal mondo Mest’ chef: il mondo è servito

Da inizio febbraio, ogni due settimane si tiene la rassegna on line di cucina dal mondo intitolata Mèst Chef: il mondo è servito. Dopo i primi appuntamenti tra gli aderenti alla rete, l’iniziativa è diventata sempre più coinvolgente, seppure si svolga nel pieno rispetto delle normative vigenti e a distanza, e si sta allargando anche agli esterni. Il prossimo appuntamento sarà sabato 10 aprile con la preparazione dell’Attiekè, ricetta della Costa d’Avorio. Il link per collegarsi all’incontro e ascoltare o anche cucinare insieme sarà pubblicato sui profili facebook e instagram della Festa dei Popoli - Molfetta.  

Il titolo della rassegna, facendo un po’ il verso al noto programma televisivo, riprende un sostantivo del dialetto locale, “u’ mest”, che significa maestro, ossia colui che fa bene un mestiere, lo insegna e lo trasmette.

La rassegna, a cadenza bisettimanale, si articola in questo modo sui social della Festa dei Popoli – Molfetta:

·lunedi - pubblicazione di una ricetta dal mondo per poterla leggere ed eventualmente comprare già gli ingredienti per prepararla;

·giovedì - première di un breve videotutorial sulla realizzazione della ricetta;

·sabato - incontro on line alle 16.30 per realizzare la ricetta in diretta collegandosi a una piattaforma digitale.

Finora sono state presentate diverse ricette che hanno visto la partecipazione attiva, anche se a distanza, di alcuni concittadini di origine straniera. Sono stati preparati il Tasquebap albanese, il Baghrir marocchino, il Gheymeh iraniano e il Puff Puff nigeriano.

Sui canali social della Festa è sempre possibile rivedere i video e leggere le ricette per riprodurle.

2 – Contest fotografico per le scuole Tante strade per una sola casa

Le scuole di ogni ordine e grado delle città di Molfetta, Ruvo, Giovinazzo e Terlizzi sono state coinvolte con un contest fotografico dal tema Tante strade per una sola casa, collegato alla Festa dei Popoli e realizzato in collaborazione con l’Associazione fotografica F/64Il personale docente è invitato a coinvolgere gli studenti, anche se in modalità a distanza. Il bando è presente sui social a questo link o si può richiedere in formato pdf all’indirizzo email festadeipopolimolfetta@gmail.com .

3 – Rubrica social Il giardino delle richieste

In questo periodo di grande sofferenza e solitudine, si è pensato di proporre Il giardino delle richieste, una rubrica social in cui raccogliere e condividere col maggior numero di persone possibile, ma sempre nel rispetto della privacy e della dignità di ciascuno, le richieste dei nostri amici stranieri in merito a piccole o grandi necessità concrete da soddisfare (ad esempio, pc usati, divano letto o altro). Per inviare delle richieste o per proporsi di soddisfarle sempre nella piena tutela della privacy, è possibile scrivere sulle pagine social della Festa dei Popoli – Molfetta o all’indirizzo email festadeipopolimolfetta@gmail.com .

Le relazioni che continueremo a tessere con queste iniziative a distanza si concretizzeranno, quando sarà possibile, in una edizione della Festa dei Popoli a Molfetta in presenza. In quell’occasione, proveremo a imbandire una tavolata in cui magari un molfettese potrà preparare e portare le Puff puff e un nigeriano il calzone di pesce. 

 
Lascia il tuo commento
commenti