La presentazione

Mons. Cornacchia pubblica un libro su don Tonino

Il libro, dal titolo "Testimone e maestro di virtù. Il cammino cristiano di don Tonino Bello" con prefazione del Card. Marcello Semeraro

Cultura
Molfetta martedì 19 aprile 2022
di La Redazione
Libro di Mons. Cornacchia su don Tonino
Libro di Mons. Cornacchia su don Tonino © n.c.

Nei giorni scorsi è stato pubblicato il testo “Testimone e maestro di virtù. Il cammino cristiano di don Tonino Bello” (Libreria Editrice Vaticana), un libro di mons. Domenico Cornacchia con prefazione del Card. Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Il testo offre in modo chiaro ed efficace una panoramica completa sulla figura di Antonio Bello, meglio conosciuto come don Tonino, autentico testimone di profezia evangelica e straordinario esempio di comunione tra fede cristiana e intelligenza sociale dei segni dei tempi. Un uomo che ha donato tutto se stesso al servizio degli altri e che è diventato con il passare degli anni un vero e proprio modello, capace di stimolare alla conversione e alla ricerca del vero senso della vita. Il saggio, che può definirsi un tributo alla sua conoscenza, si propone di far comprendere appieno l’aspetto spirituale del Vescovo “della preghiera e dell’azione”, la cui ricchezza del pensiero non sente assolutamente il trascorrere del tempo.

Di seguito una breve descrizione del testo.

Don Tonino Bello è stato uno dei personaggi del cattolicesimo italiano più significativi del periodo postconciliare. Notevole è stata la sua capacità di unire una profondità spirituale fuori dal comune con un impegno indomito e appassionato dentro le grandi questioni sociali: l’immigrazione, il disarmo e la pace, la giustizia, il riscatto dei diseredati…
Domenico Cornacchia, che di don Tonino è successore nella sua diocesi, ci restituisce in queste pagine il profilo intimo di un testimone genuino del Vangelo. La vincenda di don Tonino ci viene presentata attraverso le virtù umane e cristiane che egli ha incarnato e che hanno suscitato una vasta eco in tutt’Italia, persino in figure lontane dalla fede come l’allora presidente della Repubblica Sandro Pertini. In questa maniera il «vescovo con il grembiule» non ci appare come un santino inimitabile bensì un compagno di viaggio lungo il cammino per diventare realmente discepoli di Cristo.
Con la sua dedizione verso i senza tetto, il suo coraggio profetico come operatore di pace, i suoi ultimi giorni piegato ma non vinto da una lunga malattia, don Tonino Bello, nella ricostruzione di Domenico Cornacchia, scuote il nostro cristianesimo borghese e ci sprona ad una scelta di vita cristiana senza compromessi.

Il libro, 168 pagine, è disponibile in libreria e presso la redazione di Luce e Vita.

 

Lascia il tuo commento
commenti