L'iniziativa

Visita guidata di San Bernardino per la rassegna "Chiesa aperte 2022"

Considerato scrigno di arte, l'Archeoclub “Giuseppe M. Giovene”di Molfetta, organizza una visita guidata l'8 maggio in occasione della manifestazione nazionale "Chiese aperte 2022"

Cultura
Molfetta sabato 07 maggio 2022
di La Redazione
Locandina dell'iniziativa
Locandina dell'iniziativa © n.c.

Ritornano nella seconda domenica di maggio, finalmente in presenza, le Giornate delle Chiese Aperte, Manifestazione Nazionale dell'Archeoclub d'Italia “Chiese Aperte” giunta alla sua XXVIII edizione. 

L’evento, che si svolge quest’anno l’8 maggio 2022, è dedicato alla conoscenza degli aspetti artistici, storico-architettonici e culturali dell’immenso patrimonio ecclesiale diffuso sul nostro territorio nazionale. Prevede appuntamenti in tutta Italia: chiese, conventi, santuari, monasteri, chiostri, oratori, eremi, edicole votive, piccole cappelle, all’unisono, verranno “aperte alla conoscenza” e alla fruizione pubblica, con la collaborazione delle Parrocchie, delle Diocesi e il coinvolgimento dei tanti Soci Archeoclub e delle comunità locali. 

Per l’occasione la sede Archeoclub di Molfetta “G. M. Giovene” apre alla visita guidata la splendida Chiesa di San Bernardino fra le più antiche della città di Molfetta, posta poco fuori le mura del Centro storico, scrigno di opere d' arte e di ricche cappelle nobiliari.

Venne edificata, con l'annesso Convento dei Frati Minori Osservanti o degli Zoccolanti, a metà del XV secolo e ampliata nel XVI secolo, dopo la distruzione del Sacco dei Francesi nel 1529. Innumerevoli le testimonianze artistiche conservate al suo interno: dalle tele del pittore fiammingo Gaspar Hovic (1596-97) alle tante opere d’arte, quasi tutte recentemente restaurate, come il Trittico della Visitazione e il prezioso organo tra i più antichi della città. Col passare del tempo la Chiesa ebbe molte donazioni dall’alta borghesia e da ricche famiglie nobili locali che all’interno eressero altari e cappelle con diritto di patronato. Spicca per la sua sontuosità l’altare barocco della Cappella Passari.

Suggestivo e visitabile parte del Chiostro dell’antico Convento dei Frati Minori Osservanti, poi soppresso a seguito del decreto napoleonico del 1809. Nei locali del Convento fu ospitato a lungo l’Ospedale civile gestito dalla Congregazione di Monte Pietà. Nella parte del porticato dell’ex Convento adiacente alla Chiesa sono visibili delicate lunette dipinte a tempera e medaglioni. Visitare San Bernardino è ripercorrere un passato lungo oltre cinque secoli di storia, arte e devozione.

A guidare i visitatori ci sarà  Isa De Pinto, guida turistica accreditata. Un grazie di cuore va a don Raffaele Tatulli, Parroco della Parrocchia di San Bernardino per la sua disponibilità.

Orario di visita: domenica 8 maggio 2022, si prevede un unico turno dalle ore 17.00 fino alle 18.15. Raduno del gruppo dei visitatori sul sagrato della Chiesa in via Carnicella n.7, alle ore 17.00. Si raccomanda la massima puntualità, in modo da non interferire con le consuete attività parrocchiali. È fortemente consigliata la prenotazione. È necessario indossare la mascherina antiCovid.

Per Info cell. 3510820309/ 3398377508

 

Lascia il tuo commento
commenti