Uno degli obiettivi è trasformare l’esperienza online dei ragazzi in una palestra di cittadinanza

Sicurezza in internet, il progetto della "Scardigno-Savio"

Un percorso formativo europeo sullo scambio di buone pratiche in tema della sicurezza in internet con altri partner europei, Portogallo, Croazia, Macedonia, elaborando il documento “E-safety plan”

Cultura
Molfetta martedì 05 febbraio 2019
di La Redazione
Connessione internet
Connessione internet © n.c.

Con il progetto “I SEE – Internet SafEty Education in school”, nel programma ERASMUS KA2, l’I.C.”Scardigno-Savio” di Molfetta ha avviato un percorso formativo europeo sullo scambio di buone pratiche in tema della sicurezza in internet con altri partner europei, Portogallo, Croazia, Macedonia, elaborando il documento “E-safety plan” che parte dal concetto di sicurezza in generale, fino a toccare i rischi durante la connessione.

Alcuni pericoli che fanno parte del mondo digitale possono non essere percepiti come tali ed è dunque compito degli adulti, inclusi gli insegnanti, affrontarli con l’obiettivo di prevenirli. A partire da questa tematica si è pensato di realizzare un video didattico e interattivo che affronti le questioni da punti vista differenti. L’idea è quella di permettere agli studenti di cambiare prospettiva e, attraverso i giochi di ruolo, di vivere le problematiche in questione, di acquisire strumenti per gestire i rischi e, infine, di mettersi nei panni degli altri.

Uno degli obiettivi di questi moduli, inoltre, è quello di trasformare l’esperienza online dei ragazzi in una palestra di cittadinanza, per imparare a conoscere i propri diritti e quelli degli altri. Nello scenario virtuale, azioni di bullismo reale possono essere fotografate o videoriprese, pubblicate e diffuse sul web (social network, siti di foto-video sharing, email, blog, forum, chat, ecc.) trasformandosi in vere e proprie azioni di prepotenza informatica, di persecuzione, di molestia e calunnia. Occorre maggiore consapevolezza e sensibilizzazione al tema. Nella Giornata Mondiale della Sicurezza in Rete su ogni porta delle aule sarà affisso il nodo blu per spiegare agli alunni di tutte le età il suo significato.

Lascia il tuo commento
commenti