L'evento

Presentato il testo della commedia "Il casino delle signore selvagge" di Orazio Panunzio

Nel corso dell'iniziativa è stata avanzata la proposta di intitolare una via allo scrittore molfettese

Cultura
Molfetta martedì 08 ottobre 2019
di La Redazione
La presentazione de
La presentazione de "Il casino delle signore selvagge" di Orazio Panunzio © n.c.

“Non c’era modo migliore per concludere la stagione degli Eventi Molfetta, di questo omaggio ad Orazio Panunzio”. Lo ha affermato l’assessore alla cultura Sara Allegretta nella serata di venerdì 4 ottobre di fronte ad un pubblico attento ed appassionato, che ha riempito la sala consiliare del Comune. L’assessore ha voluto sottolineare come il ricordo dell’illustre concittadino scrittore e drammaturgo è nato dalla consapevolezza che deve essere un impegno costante dell’intera comunità, preservare la memoria per i valori storici e culturali, che sono alla base del nostro vivere civile. Prendendo spunto, inoltre, dai sentimenti, che i molfettesi avvertono per le processioni quaresimali, ha messo in risalto la modernità degli scritti di O. Panunzio.

Modernità che si riscontra anche nella commedia “Il casino delle signore selvagge”, fatta conoscere al pubblico in questa occasione. Unanimi i consensi dei presenti per la pubblicazione, voluta fortemente dalla dirigenza dello Sporting Club e dal suo gruppo teatrale. E’ stata apprezzata la scelta di pubblicare l’opera così come scritta dall’autore con la sua mitica Olivetti 22. Tanti gli episodi, le divagazioni, l’amore per Molfetta offerti da Pino Sasso e da Marisa Carabellese, nei loro interventi. Annalisa Altomare, presidente dello Sporting, da parte sua, ha avanzato la richiesta di intitolare una strada della nostra città a Panunzio, richiesta accolta di buon grado dall’assessore Sara Allegretta, che se ne farà interprete presso l’Amministrazione comunale. La conclusione della serata è stata affidata a Giovanna Salvemini, una delle componenti del gruppo teatrale "...a teatro in punta di piedi", che ha letto un piccolo brano della commedia, che sarà rappresentata nei giorni 2-3 novembre presso l’auditorium del Museo Diocesano.

Lascia il tuo commento
commenti