I risultati definitivi del Referendum

Il voto in diretta: Emiliano 1000 voti in più di Fitto

Secondo il comitato, Saverio Tammacco su 35 sezioni scrutinante, ha ottenuto 2371 preferenze

Politica
Molfetta lunedì 21 settembre 2020
di La Redazione
Il comitato elettorale di Saverio Tammacco
Il comitato elettorale di Saverio Tammacco © Molfettalive.it

La due giorni di voto volge al termine. Iniziano le operazioni di spoglio: si parte prima dal referendum, poi si procederà a scrutinare le schede per le elezioni regionali.

Ore 00.40: Dal comitato di Saverio Tammacco: "Sono il più suffragato della città, un voto che consolida il ruolo amministrativo della città. Domani vedremo i risultati"

Ore 23.20: Dopo 38 sezioni scrutinate, Emiliano è in vantaggio di mille voti su Fitto a Molfetta.

Ore 22.45: Secondo i dati provenienti dal comitato elettorale di Saverio Tammacco su 35 sezioni scrutinante, le preferenze ottenute sarebbero 2371. C'è moderata fiducia per il prosieguo dello spoglio

Ore 22.30: Le parole del senatore Azzolini raggiunto telefonicamente, che secondo i beni informati andrebbe oltre le duemila preferenze a Molfetta. "Il presidente ormai è chiaro, sono personalmente sorpreso dal risultato di Emiliano che ha fatto malissimo per la Puglia.

Il mio risultato? Sono soddisfatto, domani mattina tutto sarà più chiaro. Per come ho impostato la campagna elettorale mi aspettavo esattamente ciò che sto riscuotendo.

Ore 21.50: Beppe Zanna dalla sede di Rifondazione: "Questo è un punto di partenza. Sembra netta la vittoria di Emiliano, ha inglobato ceto politico di destra. Non è un argine alla politica di destra. Consideriamo negativo il sì al referendum, è stato punito il parlamento, la gente ha dato, dal punto di vista nostro, un risultato sbagliato svalutando il ruolo del parlamento.

L'obiettivo nostro è rimettere insieme i pezzi della sinistra alternativa"

Ore 21.25: Soddisfazione dal comitato di Saverio Tammacco, a Molfetta si va verso i quattromila voti

Ore 21.10: Quindici sezioni scrutinate su sessanta. Al momento, a Molfetta, Emiliano 44,63%, segue Fitto con il 40,98%. Laricchia ferma 10,71

Ore 21: Annalisa Altomare è serena nel suo comitato in piazza Cappuccini. "È presto per fare valutazioni. Meraviglioso risultato di Emiliano che continuerà la sua opera con la sua squadra per il bene della Puglia. Siamo contenti di aver scelto la parte giusta, l'amministrazione è stata poco lungimirante: ha scelto la strada dell'opposizione.

Ora attendiamo i dati certi e definitivi, siamo sereni. Sarà una notte lunga, ma l'alba sarà meravigliosa.
Sull'affluenza al voto in città? Molfetta ha gente che vive fuori e con l'emergenza covid, in più la politica deve affezionare e occorre un percorso per avvicinare i cittadini alla politica", le parole del candidato di Senso Civico

Ore 20.40: Felice Spaccavento arriva al suo comitato elettorale accolto da scene di giubilo. Le parole del candidato: "Un risultato positivo per Molfetta. L'obiettivo era riunire una comunità divisa. È solo il primo mattone, sono orgoglioso di questa città che amo. È un momento bellissimo questo, non so il risultato ma è tutto bellissimo"

È da capire la nostra lista, dobbiamo superare la soglia. Non deve essere un successo personale, ma di comunità

Ore 20.30: Otto sezioni scrutinate su 60. Testa e testa Fitto-Emiliano con il salentino a 1115 voti e il presidente uscente a 1113 voti. Staccata Laricchia con 331 voti.

Ore 19.30: Prime tre sezioni scrutinate a Molfetta per le elezioni regionali. Fitto al 44,11%, Emiliano al 39,52%, Laricchia all'11,68%.

Ore 18.30: Parziali notizie dalla scuola elementare Pref. Levante. Emiliano avanti su Fitto. Tra i candidati consiglieri, bene Tammacco. A seguire Spaccavento, Altomare e Zanna

Ore 18.10: Dato finale affluenza della Puglia: 56,43% relativo al voto per le elezioni regionali

Ore 17.45: Terminate le operazioni di scrutinio relative al referendum.
Anche Molfetta, in linea con gli esiti nazionali, conferma la vittoria del "sì" con il 74,35%. Ben 19877 votanti, dunque, si sarebbero espressi favorevolmente alla riduzione del numero dei parlamentari. Una vittoria schiacciante, a fronte del solo 25,65% dei "no".

Ore 17.30:Secondo le prime proiezioni regionali, Emiliano si attesterebbe al 46% mentre Fitto al 40,1%.

Ore 17.10: Nelle sezioni di Levante, considerevole appoggio per Spaccavento, che traina Emiliano. Bene anche De Santis, Pd.

Ore 17.05: Sul fronte regionale, il testa a testa tra Emiliano e Fitto si conferma anche a Molfetta. Dagli ultimi aggiornamenti risulterebbe un confronto più che equilibrato tra i due candidati.

Ore 16.45: Prime parziali indicazioni dalle sezioni. Molte preferenze per Tammacco, bene Altomare e Bellomo.

Ore 16.40: A più di metà sezioni scrutinate, 37 per l'esattezza, si conferma il trend preannunciato: a prevalere è il "sì" con 11519 voti. Il dato corrisponde al 73,78%, una percentuale che supera quella corrispondente a livello nazionale.

Ore 16.30: In base al primo Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle regionali in Puglia Raffaele Fitto e Michele Emiliano sono testa a testa con 39-43%.

Ore 16.10: Cresce il dato relativo al "sì": 75,67% a Molfetta. 14 le sezioni scrutinate.

Ore 15.45: Primi dati relativi al referendum. Il 73,59% ha scelto di votare per il "sì", quindi per la riduzione del numero dei parlamentari. Quattro al momento le sezioni scrutinate

Ore 15.30: Curiosità dai dati sull'affluenza di Molfetta. La sezione 56, presso la scuola elementare Zagami è quella con più affluenza: 72%; la sezione 16, presso l'istituto San Giovanni Bosco è la sezione con meno votanti: 38,85%.

Ore 15.25: Ufficiali i dati sull'affluenza al voto a Molfetta. Per il quesito referendario ha votato il 55,81%, pari a 27129 cittadini. Per le regionali percentuale più bassa: 48,26%, 27135 votanti.

Ore 15.20: Quando mancano pochi seggi a consegnare i dati sull'affluenza, Molfetta si attesta su una percentuale al di sotto del 50%.

Ore 15: Stop al voto. A breve saranno resi noti i dati sull'affluenza alle urne, sia per il referendum che per le regionali.

Ricordiamo che alle 12 di ieri aveva votato l'11,95% degli aventi diritto; la percentuale era stata superiore (13,78%) per il referendum.

Alle 19, invece, l'affluenza era salita al 25% per le regionali e al 28,91% per il quesito referendario.

Alle 23 l'ultimo dato: 34,18% per le regionali e 39,53% per il referendum.

All'ultimo quesito referendario, nel 2016, aveva votato il 56,69% degli aventi diritto di voto. Alle regionali del maggio 2015, che sancirono la vittoria di Michele Emiliano, invece, aveva votato il 39,46% dei cittadini.

Lascia il tuo commento
commenti