Il vero problema delle donne: la cellulite. Impossibile da combattere?

Le donne possono cercare di arginare l’insorgenza della cellulite avendo cura di se stesse e svolgendo uno stile di vita sano

Maria Paola De Biase, Nutrizionista Dieta come stile di vita
Molfetta - giovedì 19 novembre 2015
©

La cellulite  è un problema che riguarda oltre metà della popolazione. Molti penseranno che a soffrirne sono solo le donne...e invece no! Anche gli uomini (fino a 4 uomini su 10) possono avere la cellulite.

Con la cellulite, le cellule adipose diventano più grandi (ipertrofiche) per accumulo di liquidi al loro interno. L'accumulo deriva da un cattivo scambio di liquidi tra sistema venoso e sistema linfatico. Il termine medico per la cellulite è “pannicolopatia edematofibrosclerotica”, un termine che rende l'idea di cosa succede: il problema si localizza nel pannicolo adiposo (quindi pannicolopatia), c'è un ristagno di liquidi (edema) dovuto a una cattiva circolazione e il tessuto inizia ad organizzarsi per arginare  l'edema (con formazioni fibrosclerotiche).

La cellulite estetica (che è il cruccio delle donne) spesso si limita alla fase edematosa, quindi si assiste ad un accumulo di liquidi, soprattutto a livello di cosce, braccia, caviglie, polpacci. È bene non far evolvere la situazione verso fasi di crescita maggiori, quali la fase fibrosa e poi quella sclerotica, che sono anche molto dolenti. 

Ma cosa porta alla cellulite?
Le cause della cellulite sono molteplici, ma purtroppo alcune non sono eliminabili perché non dipendono da noi: il sesso, ovvero l’essere donna è già un fattore che predispone all’insorgenza della cellulite; la razza, i bianchi sono più predisposti alla cellulite; altro fattore non controllabile è la familiarità. Il fatto che la cellulite colpisca maggiormente le donne è dovuto all’azione degli ormoni che stimolano le cellule adipose, favorendo l’accumulo di liquidi e sostanze che altrimenti verrebbero eliminate.

Le donne possono cercare di arginare l’insorgenza della cellulite avendo cura di se stesse e svolgendo uno stile di vita sano. Alcuni consigli:

- Bevi molta acqua, aiuta a drenare i liquidi in eccesso e anche le sostanze di scarto;
- Segui una alimentazione sana ed equilibrata, che preveda frutta e verdura (5 porzioni al giorno), che non comprenda cibi troppo grassi e fritture;
- Limita le sostanze alcoliche;
- Pratica costantemente attività fisica: attenzione, che non sia attività fisica troppo intensa perché porta alla produzione di acido lattico, alleato della cellulite. L’attività fisica aiuta prima di tutto la circolazione periferica, che è il primo fattore di rischio per l’insorgenza della cellulite.
- Smetti di fumare: una sigaretta produce 10 miliardi di radicali liberi che impediscono lo smaltimento delle tossine; il fumo inoltre accelera l’invecchiamento cutaneo e ha azione vasocostrittice, opposta a quella che vogliamo realizzare per migliorare la circolazione.
- Massaggi mirati all’eliminazione dei liquidi in eccesso e a migliorare la circolazione, come quelli emolinfatici, migliorano molto l’aspetto della pelle nelle donne che soffrono di cellulite.
Infine ricorda: tacchi alti tenuti per troppe ore al giorno, vestiti attillati, posture scorrette, gambe accavallate sono tutti fattori aggravanti...come anche il sovrappeso e l’obesità.