Il calcio molfettese apprende una notizia infelice

Prima Categoria, playout: la Molfetta Sportiva perde a Bitonto per 2-0 e retrocede in Seconda

La tragica capitolazione è avvenuta al 20’, quando una squadra ormai sbilanciata alla ricerca del gol ha subito un 2-0 dal sapore di Seconda Categoria

Calcio
Molfetta martedì 14 maggio 2013
di Luigi Caputi
La Molfetta Sportiva
La Molfetta Sportiva © Alessandro Cuocci

Verdetto duro da accettare, ma tant’è. La Molfetta Sportiva è retrocessa in Seconda Categoria, non ha saputo raddrizzare una stagione complessa sin dall’inizio. Una di quelle stagioni in cui non riesce nulla o quasi, da dimenticare, da cancellare. Gli avversari dell’Omnia Bitonto, affrontati domenica nello spareggio salvezza, erano avvantaggiati dal fattore campo, grazie al miglior posizionamento stagionale rispetto ai molfettesi. Hanno sfruttato alla perfezione questo vantaggio, e hanno cominciato il match con grande determinazione.

Si è trattato, come sempre succede in gare che mettono in palio la salvezza, di una guerra più che di una partita. I ventidue con l’elmetto non se le sono risparmiate, e qualcuno ha esagerato. In particolare Camporeale, tra le file biancorosse, ha lasciato i suoi in dieci, dopo essere stato giustamente espulso per un intervento di estrema durezza. Così alla difficoltà della trasferta si è aggiunta quella dell’uomo in meno dopo soli 10’, e la salita si è fatta sempre più pesante. Il vantaggio ospite, come logica conseguenza, è giunto, nonostante una buona resistenza iniziale dei molfettesi, alla mezzora. Il primo tempo è stato concluso senza ulteriori rischi per gli uomini di Biancofiore. Ma, al di là dei pochi rischi, non è stato creato nulla di pericoloso da una squadra costretta almeno a pareggiare.

La seconda frazione ha visto consumarsi inutilmente gli ultimi commoventi sforzi dei dieci molfettesi. La tragica capitolazione è avvenuta al 20’, quando una squadra ormai sbilanciata alla ricerca del gol ha subito un 2-0 dal sapore di Seconda Categoria. La società di Tattoli non ha ottenuto il suo obiettivo, e al fischio finale ha dovuto salutare la Prima, dopo tre anni di permanenza, nei quali ci sono stati momenti in cui si è arrivati a sperare nella salita in Promozione.

Tempi lontani, la realtà di oggi è un’altra. Il calcio molfettese apprende una notizia infelice, ma acquisisce nel contempo un motivo di forte interesse: si potrà tornare a vedere, nel prossimo campionato di Seconda Categoria, il derby tra Virtus Molfetta e Molfetta Sportiva, una “classica” del football dilettantistico nostrano.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • sergio sgherza ha scritto il 15 maggio 2013 alle 10:05 :

    la retrocessione della Molfetta SPORTIVA ha radici profonde.Una squadra che negli ultimi dueanni ha rasentato il passaggio nella categoria superiore (promozione) ,forte di un assetto societario composto da diversi dirigenti che attingevano alle proprie tasche x supportare il progetto. Ebbene l’ultima stagione lasciato solo allo sbaraglio patron TATTOLI ben poco poteva fare,ovvero allestire una squadra che puntasse alla vittoria in campionato,e monco di giocatori di levatura tecnica (i più affiliati in categorie superiori) e con un manipolo di ragazzini ha tentato la permaneza nella categoria. Ahimè la malasorte ,la non programmazione ha avuto la meglio e il nostro CARLINO meglio si dedichi al gioco amatoriale (senza stipendi) o meglio ancora al puro settore giovanile. Con AFFETTO Un ex dirigente SErgio Sgherza Rispondi a sergio sgherza

  • sguardo critico ha scritto il 14 maggio 2013 alle 13:14 :

    dobbiamo ringraziare il presidente tattoli ,capace di buttare in aria quello che ALTRI in quattro anni avevano costruito! Rispondi a sguardo critico

  • GIUSEPPE RANA ha scritto il 14 maggio 2013 alle 07:25 :

    CHE BELLA COSA ACCONTENTARSI DI UN DERBY DI SECONDA CATEGORIA..... CON QUESTA MENTALITA’ (GRETTA) IL CALCIO MOLFETTESE CONTINUERA’ A LANGUIRE NELLE CATEGORIE INFERIORI !!! Rispondi a GIUSEPPE RANA