L’iniziativa

Il verde di Lama Martina riscoperto attraverso una gara di Orienteering

Ieri l’evento con protagonisti i ragazzi dei Centri diurni socio-educativi Safiria e Talea

Altri Sport
Molfetta mercoledì 10 luglio 2019
di La Redazione
Gara di Orienteering a Lama Martina
Gara di Orienteering a Lama Martina © N.c.

Ieri martedì 9 luglio 2019 ha preso il via la primissima gara di orienteering in Lama Martina, una porzione verde del nostro territorio dalle alte valenze ambientali, ormai inglobata nel tessuto urbano della città. Protagonisti sono stati i ragazzi (dagli 11 ai 13 anni) dei Centri diurni socio-educativi Safiria e Talea gestiti dalla Chàrisma coop. soc. o.n.l.u.s. di Molfetta.

Con l’aiuto di mappa e bussola, supportati dalla competenza del tecnico FISO Samuele Divincenzo (ASD Orienteering Academy Puglia) e dalla guida del Centro studi Terrae Raffaele Annese, i ragazzi si sono cimentati in questa nuova e particolarissima esperienza, che li ha portati alla scoperta della porzione di lama che va dal ponte Schivazappa alla SS 16/bis, ricca di emergenze naturali.

L’iniziativa, promossa dai CSED Safiria e Talea in collaborazione con le associazioni coinvolte nel progetto e supportata dal Comune di Molfetta, si inserisce all’interno delle attività di educazione ambientale previste nella programmazione estiva dello Smile Campus 2019, volte a suscitare nei ragazzi una coscienza da cittadini attivi, nonché sensibilizzare con il loro esempio i coetanei e la cittadinanza tutta ad adottare stili di vita sani e rispettosi del nostro territorio.

La gara ha avuto anche lo scopo di testare il percorso orienteering-naturalistico che i tecnici suddetti stanno realizzando nell’ambito del progetto di valorizzazione di Lama Cupa del Comune di Molfetta, come già delineato nella Determinazione Dirigenziale N. 477 dell'8 maggio 2019 in cui si affida al Centro studi Terrae- CEA Ophrys la mappatura, la progettazione di sentieri naturalistici, itinerari di educazione ambientale ed eventi al fine di valorizzare e rivitalizzare Lama Cupa.

Il progetto, fortemente voluto dall’assessore alle opere pubbliche Mariano Caputo e supportato dall’assessore alla Socialità, Istruzione e Ambiente Ottavio Balducci, dunque è già in una prima fase di realizzazione e si completerà nei prossimi mesi.

Lascia il tuo commento
commenti