La stracittadina del basket

Pallacanestro Molfetta - Virtus, oggi è il giorno del derby

Appuntamento con la palla a due alle ore 18 presso il PalaPoli

Basket
Molfetta sabato 16 marzo 2019
di La Redazione
Pallacanestro Molfetta
Pallacanestro Molfetta © n.c.

Tutto pronto in casa Pavimaro Pallacanestro Molfetta per l’ultima giornata del girone di ritorno del campionato di Serie C Silver, che vedrà i biancorossi affrontare la Virtus Molfetta Sabato alle ore 18.00 al Pala Poli.

Le due formazioni già certe di un posto ai playoff, cercheranno di conquistare il miglior piazzamento in vista della seconda fase, la squadra guidata da Coach Carolillo è reduce da nove vittorie consecutive e dopo la vittoria con Santa Rita guida la classifica con 36 punti, dall’altra parte la Virtus condivide la seconda posizione a 34 punti con Manfredonia e Santa Rita.

La squadra allenata da Coach De Bellis può contare in cabina di regia su Sancilio e Loprieno, particolare attenzione a Perrucci e ai due lunghi lituani Macernis e Polekauskas, migliori realizzatori della squadra con 19 punti di media. Pronti a dare il loro contributo dalla panchinagli esterni Spadavecchia e Scozzaro e il lungo Orlando oltre i due under stranieri Rekasius e Brocic.

Nel match di andata la Pavimaro Pallacanestro Molfetta si impose con il punteggio di 71-86 guidata dai 24 punti di Bernath e i 20 di Maggi, nelle fila della Virtus non bastarono i 20 messi a segno daSancilio.

Nell’ultima giornata del campionato nelle zone alte della classifica Manfredonia e Santa Rita affrontano rispettivamente Diamond Foggia e Invicta Brindisi, alla ricerca di punti playoff Monopoli e Dinamo Brindisi impegnate rispettivamente sui campi di Santeramo e Cus Bari, chiude il programma la sfida tra Adria Bari e Cestistica Barletta.

Nell’intervallo della partita ci sarà la presentazione ed esibizione del gruppo Under 14 e Under 15 della società Molfetta Ballers.

Appuntamento per la palla a due a questa sera alle ore18.00 al Pala Poli, dirigeranno l’incontro i Singori Procacci Aldo di Corato e Di Vittorio Giulio di Ruvo di Puglia.

Lascia il tuo commento
commenti