La cronaca del match

Molfetta Calcio, Lacarra non basta. Al Poli termina in parità

Il Brindisi sfrutta un'uscita poco felice di Rollo e approfitta. Biancorossi settimi in classifica

Calcio
Molfetta giovedì 01 aprile 2021
di La Redazione
Molfetta Calcio - Brindisi
Molfetta Calcio - Brindisi © n.c.

Mantiene l'imbattibilità interna la Molfetta Calcio contro un brillante Brindisi desideroso di uscire dalle sabbie mobili della classifica. Prima frazione di gioco dove il Brindisi è più frizzante, ma tanto inconcludente. Nella ripresa, bravi i biancorossi a passare avanti con l'ex Lacarra. Ma la gioia molfettese dura poco: su un cross innocuo dei biancoazzurri, Rollo non trattiene e Leon Merito è il più lesto. Termina 1-1 al Poli, una sfida "priva" dei due coach, allontanati per un battibecco nel tunnel degli spogliatoi.

Bartoli schiera il suo ormai consueto 4-4-2 e ritrova Rafetraniaina al centro del campo. Rollo in porta, da destra a sinistra in difesa trovano spazio Cianciaruso, Forte, Di Bari e Diallo. Accanto al franco malgascio trova spazio in 2002 Fucci, sugli out esterni Varriale e il ritrovato Lavopa. In avanti Strambelli e Lavopa.

De Luca risponde con il portiere over Pizzolato; da destra a sinistra trovano posto Nives, Panebianco, Suhs e Boccadamo, al centro Leon Merito e Rotulo, sulla trequarti Forbes Gomes, Palumbo e Calemme. In avanti il 2002 Buglia.

Pronti via, dopo trenta secondi il Brindisi spaventa i biancorossi con i suoi due uomini più brillanti: assist di Forbes, testa di Buglia. Ancora i due protagonisti al quarto d'ora, Forbes è straripante sulla fascia, serve Buglia che a tu per tu con Rollo spara alto. Si vede la Molfetta alla mezz'ora: Varriale scappa via, mette in mezzo, Lavopa non ci arriva di un niente. Sul capovolgimento di fronte, Forbes va via, serie di rimpalli in area con la palla che finisce fuori dall'area da rigore dove c'è Boccadamo che, a giro, di poco non inquadra la porta. Termina così la prima frazione.

Secondo tempo con la Molfetta Calcio più in palla degli avversari. Dopo 5 minuti, sugli sviluppi di un corner di Strambelli, Fucci è pericoloso di testa., dopo poco Strambelli, su invito di Lavopa, tira alto. Azione successiva, cross del Brindisi, mischia in area, Merito la mette alle spalle di Rollo ma il gioco è fermo per offside. La partita si accende, Lavopa lavora un bellissimo pallone e lo mette in mezzo per Lacarra che di testa batte Pizzolato: suo il gol del vantaggio molfettese dopo un'ora di gioco. Dopo 10 minuti, Forbes va via a Diallo che nell'occasione finisce a terra, l'azione prosegue, cross brindisino, Rollo non la tiene e Leon Merito, questa volta, fa 1-1.

Girandola di cambi per i due mister. Per i biancorossi entrano prima Conteh per Varriale e Triggiani e Rafetraniaina, poi Acosta per Lacarra, infine Antonacci per Cianciaruso. Si  passa al 3-4-1-2 con Rollo difeso da Forte, Di Bari, Diallo, in mediana Fucci e Conteh, esterni Lavopa e Antonacci, Strambelli dietro le due punte Triggiani e Acosta. Grande occasione per Triggiani, di testa, imbeccato da Strambelli, a dieci dalla fine.  Pizzolato decisivo all'87simo su Acosta, poi l'ariete argentino non trova la porta al quarto dei cinque minuti di recupero concessi.

Con questo pareggio, la Molfetta Calcio arriva a 34 punti, mantenendo il settimo, raggiungendo il Nardò fermo da settimane causa un focolaio inteno, venendo raggiunta dall'Audace Cerignola che prosegue il suo magic moment dopo aver battuto 4-1 il Picerno, non più terzo in classifica. Nelle zone nobili della classifica, Taranto si conferma primo dopo aver battuto Gravina, Casarano scivola ad Altamura, in netta ripresa dopo lo stop forzato causa covid. Lavello travolge 4-0 Sorrento e raggiunge il Casarano, a 40 punti, in seconda posizione a -8 dagli ionici. Stesso punteggio al Degli Ulivi con l'Andria che travolge l'Aversa e si porta a 39 punti. Sale al sesto posto il Bitonto dopo il 2-0 rifilato a Portici, terzultimo con 19 punti. Negli altri scontri, tutti nella zone meno nobili di classifica, respira il Francavilla che batte 3-0 la Puteolana, ultima, e si porta ad un punto dalla salvezza. Rinviata causa covid Nardò-Fasano.

Adesso domenica pasquale di riposo per la serie D. Nel prossimo turno, la Molfetta Calcio, domenica 11 aprile farà visita alla Puteolana. 

Lascia il tuo commento
commenti