La cronaca del match

Le Aquile Molfetta superano il primo turno dei play out

Sabato prossimo i biancorossi si giocano la permanenza in A2

Calcio
Molfetta lunedì 23 maggio 2022
di La Redazione
Aquile Molfetta
Aquile Molfetta © n.c.

Prosegue il sogno di permanenza in A2 per le Aquile Molfetta: in un PalaPoli gremito e in un atmosfera a tinte biancorosse, il primo turno dei play out termina 8-4.​ Ortiz porta subito in vantaggio il Molfetta, i pellicani pareggiano l’incontro con Perri e ancora capitan Ortiz sigla l’allungo: si va negli spogliatoi sul punteggio di 2-1.
Nella ripresa il Cassano pareggia con il solito Perri che dura però meno di un minuto, in virtù di un gol bellissimo di Salvatore Dibenedetto imbeccato da corner. La terza parità di giornata porta la firma di Alemao Glaeser con il quinto di movimento schierato da mister Recchia, prima dell’allungo decisivo delle Aquile nei quattro minuti conclusivi della gara. Dell’Olio, Ortiz due volte su tiro libero (poker complessivo) e Toma fanno avanzare le Aquile del patron De Giglio al secondo turno, di Barbosa la quarta rete dei pellicani per il conclusivo 8-4.

Rutigliani praticamente con gli uomini contati si affida a Lopopolo, Adami, Ortiz, Dell’Olio e Toma. I Primi minuti tutti delle Aquile: Ortiz impegna subito Dibenedetto ed ancora dopo qualche minuto ancora il capitano biancorosso sfiora il palo. Lopopolo con un grande riflesso al 4’ nega la gioia del goal ad Alemao appena entrato in campo, le Aquile al 6’13’’ con una grande ripartenza in contropiede si portano in vantaggio con Ortiz. Padroni di casa galvanizzati dal vantaggio cercano il raddoppio con Dell’Olio, Pellecchia subentrato temporaneamente al posto di Dibenedetto si rifugia in angolo. I pellicani vista l’ampia rotazioni premono alla ricerca del pareggio: Lopopolo salva i suoi su Lestingi, Barbosa colpisce il palo ed ancora l’estremo difensore delle Aquile risponde presente sulla gran conclusione dalla distanza di Perri. Le Aquile si affidano principalmente alle ripartenza vista la pressione alta del Cassano ma il pallonetto di Ortiz dall’out di sinistra sfiora il palo e l’estremo difensore degli ospiti fa buona guardia su Salvatore Dibenedetto. A 5’ dal termine della prima frazione il Cassano commette il quinto fallo con Raaid ma proprio i biancocelesti pareggiano l’incontro con la solita botta dalla distanza di Perri al 15’32’’. Il Molfetta non si demoralizza affatto e al 17’42’’ Ortiz sigla la sua doppietta di giornata con una schema perfetto da calcio d’angolo. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 2-1.

La prima occasione della ripresa è sui piedi di Adami con Dibenedetto abile a respingere la conclusione sulla traversa. Lopopolo smanaccia la conclusione di Lestingi e sul lato opposto ancora Dibenedetto salva i suoi deviando la sfera sul palo. Al 7’32’’ Perri da banda sinistra salta secco Dell’Olio e trafigge Lopopolo con una saetta. In meno di 1’ esattamente all’8’20’’ le Aquile Molfetta si riportano in vantaggio con il goal sotto l’incrocio di uno strepitoso Salvatore Dibenedetto. All’8’37’’ il Cassano commette il quinto fallo e mister Recchia a poco più di 8’ inserisce Barbosa come quinto di movimento: Alemao al 14’18’’ pareggia nuovamente il match. Il Cassano continua con Barbosa come quinto di movimento e al 16’46’’ Dell’Olio porta per la quarta volta in vantaggio i biancorossi dopo l’uno-due con Dibenedetto. Dopo un solo secondo Adami subisce fallo, nonché il sesto del secondo tempo: dalla lunetta Ortiz non sbaglia il tiro libero. ​ Sul punteggio di 5-3, arrivano i goal di Toma al 18’36’’, Barbosa al 18’40’’. Ortiz al 10’11 (tiro libero) e Dell’Olio al 19’57’’ siglano il definito 8-4.

Adesso c’è da giocarsi la salvezza nel secondo turno play out con la formula della gara secca, in trasferta, con la Tombesi Ortona: sabato 28 maggio con fischio d’inizio alle 16:00.

Lascia il tuo commento
commenti