In Eccellenza

Molfetta Calcio sconfitta con l'Otranto. E si dimette Saverio Bufi

La squadra di Giusto non riesce a superare in casa i salentini. Il direttore generale annuncia le sue dimissioni

Calcio
Molfetta lunedì 17 dicembre 2018
di La Redazione
La Molfetta Calcio
La Molfetta Calcio © n.c.

La Molfetta Calcio perde in casa con l'Otranto. Non basta il predominio territoriale. La manovra non è delle migliori mentre l'Otranto sfrutta al massimo le ripartenze concesse dai biancorossi e mette in mostra un gran Villani, protagonista in entrambe le reti.

La Molfetta Calcio schiera dall'inizio tre nuovi acquisti del mercato dicembrino (Lorusso, Lanzillotta e Loseto) e si dispone con il consueto 4-4-2 con Loseto e Vitale larghi a supporto di Bozzi e Ventura, Lanzillotta nel mezzo con Cfarku e Pinto nuovamente al centro della difesa. Out Legari squalificato e Bartoli infortunato.

L'Otranto, invece, si dispone con un abbottonatissimo 5-4-1, con ben cinque under in campo, con Villani largo a sinistra ma libero di svariare e di supportare il centravanti Cortese.

Nei primi venti minuti accade ben poco ad eccezione di un destro di Vitale al 18' a giro deviato in angolo. Poi è la volta di Palazzo al 28' per l'Otranto che si incunea in area ma viene chiuso da Petruzzelli al momento del tiro e ancora di Vitale che da fuori al 42' scalda ancora i guanti del portiere Caroppo. Al 45' la beffa: ripartenza Otranto e Villani salta con un grand dribbling un difensore e piazza in rete con un gran piatto destro a giro. All'intervallo ospiti in vantaggio con la Molfetta Calcio che recrimina per una plateale trattenuta in area su Pinto non rivelata dal direttore di gara.

Nella ripresa subito dentro l'ultimo arrivato De Santis per il portiere Petruzzelli (sublussazione ad un dito per lui) e al 58' botta da fuori di Lanzillotta deviata in corner. Poi girandola di cambi con dentro anche Terrone per iper-offensivo 4-2-1-3 con Vitale alle spalle di Bozzi-Ventura e, appunto, Terrone. La Molfetta Calcio aumenta la propria spinta offensiva. Al 71'Bozzi ci prova in rovesciata con palla deviata in angolo. Il goal arriva al 76' con Ventura, di testa, su cross di Pinto in proiezione offensiva dalla destra. All'84', però, nuovo vantaggio ospite per un rigore concesso per un fallo di Pinto sull'imprendibile Villani e siglato dal portiere Caroppo.

Nel finale i biancorossi si riversano in avanti ma non riescono ad impensierire più gli ospiti.

Intanto, dopo la sconfitta, il direttore generale Saverio Bufi ha rassegnato le sue dimissioni.

Lascia il tuo commento
commenti