Il match

Pallavolo Molfetta, buona la prima al Pala Poli

Secco 3-0 alla VTT Comes

Volley
Molfetta venerdì 08 novembre 2019
di La Redazione
Pallavolo Molfetta
Pallavolo Molfetta © Isabella Di Stefano

Comincia con il piede giusto la Pallavolo Molfetta di mister Sportelli che batte, in poco più di un’ora e un quarto, la VTT Comes dell’ex capitano biancorosso Giosa. I parziali di 25-12, 25-18, 25-18 mettono in evidenza la superiorità di Pisani e compagni che, dopo un primo set da urlo e praticamente perfetto, si rilassano e concedono qualcosa agli jonici.

Sportelli schiera Bernardi in regia e Fiorillo in sua diagonale; a schiacciare e ricevere Poli e Andriano, al centro capitan Pisani e De Benedictis. Libero Porcelli. Pronti, via, la Pallavolo Molfetta mette la freccia grazie al turno al servizio di Bernardi che porta i biancorossi sull’11-4. Sugli scudi Andriano e Fiorillo, rispettivamente con 6 e 5 marcature nel parziale, per un set dove la Pallavolo Molfetta è praticamente perfetta: 25-12, grazie all’errore arrivato dalla metà campo della Volley Talsano Taranto.

Secondo e terzo parziale in fotocopia, nel gioco e nel punteggio. Capitan Pisani e compagni partono forte e spingono sull’acceleratore sino al 12-4 siglato da Poli. Piccolo blackout che porta la VTT Comes a ridosso dei biancorossi (12-8) con mister Sportelli costretto a sospendere il gioco. Pisani, in battuta si fa sentire, Bernardi distribuisce gioco e realizza punti importanti nelle fasi finali del parziale; c’è spazio per Lorusso, in luogo di Poli, e per Allegretta, al posto di De Benedictis e anche i sue subentrati finiscono sul tabellino. Un altro errore nella metà campo tarantina consegna il parziale ai ragazzi di Sportelli: 25-18.

Confermati Lorusso e Allegretta in campo. Biancorossi subito avanti, ma vittima dei loro stessi errori, si ritrovano, per la prima volta nel match, in svantaggio (12-13). Capitan Pisani e compagni si ricompattano, riordinano le idee e gli schemi e il gioco va via fluido grazie all’attacco del capitano biancorosso che vale il 19-15 e il timeout tarantino. Alla ripresa del gioco c’è solo la Pallavolo Molfetta, con l’attacco di Fiorillo, i muri di Fiorillo e Andriano e l’ace di Bernardi (23-16). C’è tempo anche per l’esordio in Serie C del giovane opposto Ruggiero, prodotto del vivaio biancorosso. Andriano, con un attacco prima, e con un servizio vincente, chiude set e match: 25-18.

Meccanismi di gioco certamente da oliare. Alla buona e lucida regia di Bernardi, che ha permesso a Fiorillo e Andriano di andare in doppia cifra, rispettivamente con 17 e 12 punti, sono seguiti ben 14 errori in attacco (5 muri subiti a fronte di 7 block stampati ai tarantini), sommati a 9 battute errate (quasi bilanciate dagli 8 aces: sugli scudi Bernardi e Pisani, rispettivamente autori di 4 e 2 servizi vincenti) e 5 falli che hanno consegnato ben 28 punti diretti agli jonici.

“Di certo è molto importante iniziare il campionato con una vittoria e inaugurare questo tour de force che ci porterà a fare due partite in pochi giorni – sono le parole di capitan Francesco Pisani, al termine del match, che prosegue – Indubbiamente ci sono stati diversi errori da parte nostra perché dobbiamo ancora trovare la giusta quadra in campo: allenamento e partita sono due cose totalmente diverse, ma sono certo che, mantenendo i piedi per terra, partita dopo partita, limando i nostri errori, possiamo puntare in alto”

Adesso per la Pallavolo Molfetta è tempo di confermare il gioco fluido della prima frazione di gioco e di limare gli errori dei successivi due parziali. L’occasione migliore è rappresentata dal prossimo match, in trasferta, dove i biancorossi sfideranno il Volley Cutrofiano Matino, domenica 10 ottobre, con fischio d’inizio alle 18.

Tabellino Pallavolo Molfetta: Bernardi 7, Fiorillo 17, Poli 5, Andriano 12, Pisani 7, De Benedictis 2, Lorusso 3, Allegretta 3, Porcelli (L), Ruggiero 0. Ne: Ciccia, Campanale, D’Alto (L)

Lascia il tuo commento
commenti